Instagram: meglio su Android o iOS?

Instagram, l'applicazione fotografica rilasciata in versione Android, a confronto con la controparte iOS per verificarne le differenze.
Instagram, l'applicazione fotografica rilasciata in versione Android, a confronto con la controparte iOS per verificarne le differenze.

Instagram, l’applicazione fotografica resa finalmente disponibile ieri anche per i dispositivi Android con il download gratuito sullo store Google Play, ha già conquistato quasi 30 milioni di utenti iOS. Kevin Systrom, CEO della software house Burbn che si è occupata dello sviluppo, ha definito in passato questa nuova versione dedicata a smartphone e tablet equipaggiati con il sistema operativo di Mountain View migliore rispetto a quella già vista su iPhone. È davvero così? Vediamolo insieme.

La redazione di Mobile Nations ha messo a confronto le due edizioni dell’applicazione, con un filmato visibile in streaming di seguito, evidenziandone le differenze più significative. Si parte dall’interfaccia, con i pulsanti presenti nella parte inferiore del display che, nella versione Android di Instagram presentano una banda azzurra utile per evidenziare il tasto premuto, assente nella controparte iOS.

[nggallery id=2791 template=inside]

Un’altra differenza riguarda la modalità di accesso alle fotografie associate al profilo utente. Su Android è sufficiente un tap sull’ultimo pulsante a destra per visualizzare le immagini, mentre per aprire il menu con tutte le opzioni di gestione è necessario premere il tasto posizionato nell’angolo in alto a destra dello schermo. Su iPhone avviene esattamente il contrario.

Ancora, si possono notare alcune diversità nel sistema per il caricamento delle fotografie dalla Galleria Android e da Camera Roll, così come nello strumento messo a disposizione per tagliarle in modo da adattarne le dimensioni a quelle richieste da Instagram. In questo caso, sarà l’utente a giudicare quale delle due procedure è da preferire, in base ai propri gusti personali.

Passando agli effetti messi a disposizione, la gamma offerta è a grandi linee la stessa tra le due versioni, ma su Android mancano Tilt Shift e Circle Blur, che probabilmente verranno aggiunti in uno degli update futuri. Infine, vale altrettanto per le opzioni di condivisione, che su iOS risultano più numerose, con Flickr e Posterous assenti sui device con il sistema operativo di Google.

[youtube]r_bTn8mzz6s[/youtube]

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti