Apple presenta Mac Studio: innovativo, potente e compatto

Dopo una serie di rumors, finalmente Apple ha rilasciato il nuovo Mac Studio, un PC desktop potentissimo con SoC M1 Ultra, ma le novità non finiscono qui.
Dopo una serie di rumors, finalmente Apple ha rilasciato il nuovo Mac Studio, un PC desktop potentissimo con SoC M1 Ultra, ma le novità non finiscono qui.

Amazing: Apple ha appena mostrato il nuovo Mac Studio e lo Studio Display, un monitor esterno con risoluzione 5K di ultima generazione. Il PC desktop arriva in due versioni, una con SoC M1 Max e una con il nuovissimo chipset M1 Ultra.

Questo rivoluzionario processore è in grado di asfaltare – in tutto e per tutto – i “vecchi” Mac Pro con Intel Xeon. Sì, avete letto bene, ma procediamo con ordine.

Mac Studio: le sue caratteristiche

Il nuovo Mac Studio assomiglia molto a un Mac Mini ma presenta un’altezza considerevole rispetto al modello da cui deriva (9,4 cm). E rimasto piccolo: solo 19,7 cm, ma la vera novità è quello che c’è sotto la scocca. Parliamo di due grandi ventole e di un chipset (anzi due, da scegliere in fase di configurazione) potenti e performanti.

Mac Studio

Troviamo un design che rende possibile il raffreddamento istantaneo del device, così che le prestazioni non subiscano mai il minimo contraccolpo. Ci sono oltre 4000 fori che rendono possibile il flusso dell’aria ai componenti interni.

Non c’è nessun altro competitor così. Ovviamente, uno dei due lo conosciamo già: è l’M1 Max che abbiamo visto sui laptop di fine 2021, ma l’M1 Ultra è la novità assoluta, in grado di essere due volte più veloce di un Intel Xeon visto sul Mac Pro.

E come se non bastasse, durante l’evento è stato spoilerato anche il Mac Pro del 2022… ma per il momento non c’è dato sapere di più.

Mac Studio

Diamo un po’ di numeri, gli stessi che ci ha fornito Apple in fase di presentazione:

  • CPU fino a 2,5 volte più veloce rispetto all’iMac 27″;
  • Ha una CPU fino al 50% più veloce rispetto a quella di un Mac Pro con SoC Intel Xeon 16-core;
  • Ha una scheda grafica fino a 3,4 volte più reattiva rispetto a quella di un iMac 27″ e tre volte più rapida di quella vista sul Mac Pro del 2019.

È questo è solo il modello “Max”… E come se non bastasse, durante l’evento è stato spoilerato anche il Mac Pro del 2022… ma per il momento non c’è dato sapere di più.

Mac Studio

Mac Studio con M1 Ultra può riprodurre ben 18 stream di video ProRes 422 a 8K: siamo rimasti sbalorditi anche noi. La RAM, configurabile in fase di acquisto, può arrivare a 128 GB. La scheda grafica vista in combutta con M1 Ultra arriva fino a 8 TB con velocità fino a 7,4 GB/s.

Dulcis in fundo, troviamo una serie considerevole di porte: quattro Thunderbolt 4 utili per il collegamento di display, SSD e altro, una porta 10Gb Ethernet, due USB-A, una HDMI e un jack audio per cuffie ad alta impedenza o speaker amplificati esterni. Non manca il WiFi 6 e il Bluetooth 5.0.

Il prezzo di questo gioiellino (ovviamente con M1 Max) è di 2349€. Si potrà preordinare dall’11 marzo e arriverà il 18 del mese.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti