QR code per la pagina originale

ASUS Eee Pad Transformer Prime: tablet d'eccellenza

ASUS Eee Pad Transformer Prime, il tablet Android dal design curato e ricco di dotazioni, tra cui la fotocamera da 8 megapixel.

Prezzo

€ 599

Giudizi
  • Caratteristiche9
  • Prestazioni9
  • Dimensioni9
  • Qualità prezzo8
Pro

Design curato, display ottimo, fotocamera da 8 megapixel, dotazione

Contro

Prezzo leggermente elevato

Di , 25 Gennaio 2012

Processore e OS

Indubbiamente, Asus Eee Pad Transformer Prime rappresenta uno dei tablet più interessanti dei prossimi mesi grazie soprattutto al fatto che sarà il primo dispositivo ad integrare la innovativa piattaforma Quad Core Tegra 3 Kal-El sviluppata da Nvidia con tecnologia vSMP (Variable Symmetric Multiprocessing), cui si abbina un motore grafico GeForce sostenuto a sua volta da 12 core..

In realtà, questo modello è assolutamente appetibile sotto diversi punti di vista, sia tecnici che estetici. Ma andiamo con ordine. Basta fare una panoramica sulle specifiche tecniche per intuire quale sarà il ruolo dell’Asus Eee Pad Transformer Prime. Sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich, display da 10.1 pollici multitouch a 10 punti di contatto basato sulla tecnologia Super IPS+ retroilluminato a LED e in grado di lavorare ad una risoluzione di 1.280×800 pixel, memoria da 32 GB, doppia fotocamera integrata, connettività completa e batteria dalla grande autonomia. E wuesto è solo un assaggio di quello che il Prime mette a disposizione dell’utente.

Display e fotocamere

Per capire la cura per i dettagli che il produttore ha messo nello sviluppo dell’Eee Pad Transformer Prime, è il caso di iniziare dal display. Come accennato in apertura, si tratta di un pannello touchscreen multitouch con tecnologia Super IPS+. Una prima caratteristica che lo riguarda è l’angolo di visualizzazione, pari a 178 gradi, che ne consente la visione anche se non si è in posizione perfettamente frontale.

Il rivestimento Corning Gorilla Glass protegge il display da graffi e urti accidentali. Un apposito sensore consente la regolazione automatica della luminosità, fino ad un massimo di ben 600nit. Da questo punto di vista, il pannello del Prime, riesce ad essere discretamente visibile anche in ambienti esterni e fortemente illuminati. Oltre alla piena risoluzione Full HD, il Prime è anche compatibile con la visione di film in 3D, in combinazione con gli occhiali Asus 3D Vision.

Ottimo l’intervento di Asus anche sulla reattività del display che, ora, presenta un tempo di risposta di soli 50 millisecondi. L’utilizzo del touch è nettamente migliore di molte altre soluzioni attualmente sul mercato.

Galleria di immagini: Asus Eee Pad Transformer Prime

Asus Eee Pad Transformer Prime dispone di due fotocamere. La prima ha un sensore da 8 megapixel ed è dotata di flash LED per lo scatto in notturna e dell’autofocus che aiuta ad ottenere scatti definiti. Ciò è possibile anche grazie a una capacità di apertura dell’otturatore pari a f2.4 e al sensore CMOS retroilluminato. Ma non basta: sono anche disponibili la profondità di campo variabile (touch-to-focus) e un sistema di riduzione del rumore.

La possibilità, poi, di registrare filmati a 1.080p rappresenta un elemento piuttosto importante se si considera che il tablet è dotato di un’uscita HDMI per il collegamento ad un televisore esterno in alta definizione, dove proiettare fotografie e filmati a tutto schermo.

La fotocamera frontale monta un più modesto sensore da 1.2 megapixel, ideale per le videoconferenze.

Multimedia e connessioni

Il comparto audio riveste, nell’Asus Eee Pad Transformer Prime, un ruolo tutt’altro che secondario. Dotato di tecnologia Asus SonicMaster, questo modello integra speaker di dimensione maggiore rispetto alla media (circa 17×22 millimetri). Queste caratteristiche rendono la sezione audio del Prime piuttosto buona e in grado di ricreare ambientazioni sonore di grande impatto. La nitidezza con la quale il tablet riproduce brani audio piuttosto che sezioni di parlato di filmat, rende giustizia all’impegno del produttore.

ASUS Eee Pad Transformer Prime

Asus Eee Pad Transformer Prime ha richieste energetiche non troppo modeste. Nonostante questo, la batteria interna ai polimeri di Litio da 25Wh riesce a garantire un’autonomia massima di 12 ore. Ad aiutare in questo compito, viene in aiuto anche il processore Tegra 3 dotato di tecnologie dedicate al contenimento dei consumi.

C’è da considerare che il Prime viene equipaggiato anche di una tastiera dock che, essa stessa, dispone di un’ulteriore batteria ai polimeri di litio da 22Wh, che espande l’autonomia fino a un massimo di ben 18 ore per singola carica.

Asus Eee Pad Transformer Prime è dotato di 1 GB di RAM abbinata a 32 GB di storage interno. Oltre a uno slot per schede microSD, bisogna considerare la funzionalità Asus WebStorage che offre uno spazio di archiviazione dati supplementare, completamente online, pari a 8 GB. La memorizzazione dei propri contenuti, dunque, non rappresenta assolutamente un problema per questo tablet.

La sezione connettiva  si compone di un modulo Wi-Fi 802.11b/g/n per l’accesso ad Internet e del Bluetooth 2.1+EDR attraverso il quale scambiare file e dati con dispositivi compatibili.

Design e software

Asus Eee Pad Transformer Prime, che misura 263x181x8,3 mm per un peso complessivo di 586 grammi (1,1 Kg con dock), rappresenta un tablet assolutamente elegante e raffinato, estremamente curato dal punto di vista del design.

Leggero e super sottile, il Prime è disponibile nelle colorazioni Champagne Gold e Amethyst Gray, davvero entusiasmanti e originali. La finitura metallica che caratterizza il tablet, è un ulteriore elemento di design che rafforza l’impatto estetico che il Prime è in grado di offrire.

La tastiera dock, con tasti ad isola, è piuttosto comoda da utilizzare e permette di velocizzare le operazioni di inserimento dati, soprattutto durante sessioni lavorative non brevi. Oltre a una porta USB 2.0, la dock mette a disposizione il lettore di memory card e la batteria aggiuntiva.

Dal punto di vista software, oltre al versatile sistema operativo Android, Asus ha inserito anche Polaris Office, una sorta di suite simile ad Office, con la quale creare e modificare testi, fogli di calcolo e quant’altro; Super Note, un’applicazione che unisce la possibilità di scrivere con le dita sullo schermo, a quella di utilizzare il pannello come una sorta di tastiera virtuale; AppLocker con cui proteggere le applicazioni con una password; AppBackup per il backup di dati e applicazioni. 

Non mancano le applicazioni targate Google che sono integrate nel sistema operativo stesso, ma inoltre nel Prime sono disponbili anche altre applicazioni appositamente pensate per il cloud: con @vibe si accede ai contenuti multimediali, con MyDesktop si controlla in remoto il PC o il Mac mentre, con MyNet, si può fare streaming bidirezionale dei contenuti multimediali tramite tecnologia DLNA.