QR code per la pagina originale

Hisense ULED U7: buon pannello e nuova interfaccia smart

Il nuovo TV Hisense ULED U7 arriva con la nuova interfaccia VIDAA U 4.0 e mantiene tutti gli standard HDR oltre al Dolby Atmos.

Prezzo

€ 900

In offerta su Amazon

€ 899,00

Giudizi
  • Caratteristiche9
  • Design9
  • Prestazioni8,5
  • Qualità prezzo9
Pro

Design, resa audio, resa video

Contro

Ancora molte app non disponibili

Di , 5 Agosto 2020

Li avevamo visti in anteprima al CES di Las Vegas lo scorso gennaio, e dopo alcuni mesi arrivano finalmente anche in Italia i nuovi televisori ULED di Hisense, caratterizzati dalla nuova versione del sistema operativo smart VIDAA U 4.0 e dall’ottimo rapporto qualità-prezzo. Accanto ad U8, il modello top che comprende una soundbar integrata firmata JBL, l’azienda porta Hisense ULED U7, che comprende tutte le caratteristiche del fratello maggiore ad un prezzo ancora più conveniente. Vediamo come ci siamo trovati.

Caratteristiche ()

Le dimensioni del televisore sono di 1227×711x78mm senza stand, e crescono a 1227×770x250mm montando lo stand; il peso è invece di circa 15Kg. Con un frame metallico in colorazione argentata sul fronte e in nero sul retro, il nuovo Hisense U7 ha bordi molto ridotti intorno al display da 55 pollici.

La risoluzione del display è Ultra HD, ovvero 3840×2160 pixel, con una luminosità che arriva fino a 1000nit, un ampio gamut di colori e le ormai immancabili tecnologie HDR che comprendono HDR10+, Dolby Vision e HLG per le trasmissioni da digitale terrestre. Presenti poi la tecnologia Quantum Dot e il Local Dimming, che consiste nella retroilluminazione di 1000 zone separate per controllare al meglio le immagini, fornire neri più profondi quasi ai livelli di uno schermo OLED, e ridurre il consumo energetico. Il nuovo processore Hi-View, sviluppato da Hisense, gestisce poi l’intelligenza artificiale per il riconoscimento automatico delle scene e l’ottimizzazione dei profili video e audio per ogni tipo di contenuto, e per l’upscaling dei contenuti video a risoluzione inferiore ai 4K.

Sulla parte inferiore sono presenti due altoparlanti stereo da 10 Watt ciascuno, la cui resa è arricchita dalla presenza del Dolby Atmos.

Le connettività comprendono quattro porte HDMI 2.0 di cui una HDMI ARC, due porte USB 2.0, un’uscita ottica digitale, una CI+ 1.4 per CAM card, una porta Ethernet RJ45, un ingresso composite AV RGB, gli ingressi per le antenne del digitale terrestre e del satellite, oltre al Bluetooth e al WiFi 5 dual-band.

Per quanto riguarda le funzionalità smart abbiamo il nuovo sistema operativo VIDAA U 4.0, che rispetto alla versione precedente presenta una rinnovata veste grafica oltre alle applicazioni più popolari fra cui Netflix, Prime Video, YouTube, DAZN ma anche RaiPlay, Infinity e TIMvision. Non mancano il supporto al protocollo HbbTV 2.0.2, la possibilità di utilizzare lo smartphone come telecomando scaricando l’app RemoteNOW – disponibile per Android e iOS – e la compatibilità con Alexa per controllare le operazioni principali del TV da un dispositivo Amazon Echo presente in casa. Infine sui nuovi modelli del 2020 arriva anche la certificazione Tivùsat 4K.

Prezzo ()

Il TV Hisense ULED U7 da 55” (55U71QF) è disponibile presso i principali negozi di elettronica al prezzo consigliato di €899; le versioni da 50” e da 65” hanno invece prezzo consigliato rispettivamente di €799 e €1199, mentre il modello superiore U8 con soundbar JBL è disponibile al prezzo consigliato di €999 e €1499 rispettivamente per le versioni da 55” e 65”.

Hisense 55U81QF Smart TV ULED Ultra HD 4K 55″

Smart TV vidaa u4.0 ai per goderti le migliori app

899,00 € su Amazon
999,00 € risparmi 100 €

I nuovi TV Hisense ULED sono disponibili anche su Amazon:

Recensione ()

Lo scorso anno abbiamo provato con buona soddisfazione il TV Hisense ULED Serie 8, e quest’anno eravamo curiosi di vedere fino a che punto si fosse spinta l’azienda cinese nell’ottimizzazione della resa dei pannelli Quantum Dot scelti per i suoi TV di fascia superiore. Dopo aver collegato l’antenna ed aver effettuato la configurazione iniziale, compreso il collegamento alla rete WiFi, il televisore è pronto per la visione.

Rimane pressoché invariato il design, con le cornici molto sottili ed un elevato rapporto schermo-corpo. La qualità delle immagini è migliorata, merito soprattutto del Local DImming che riesce a gestire al meglio la retroilluminazione del pannello e a lasciare spente le parti in nero, in modo analogo a quanto fa un display OLED. Per la calibrazione della resa video si può scegliere uno fra i preset, modificare i vari parametri a mano, o affidarsi ad Alphonso, l’intelligenza artificiale di Hisense.

Buono anche l’audio, grazie soprattutto alla presenza del Dolby Atmos che si fa sentire anche con gli altoparlanti integrati. Noi abbiamo comunque preferito collegare una soundbar esterna, sempre compatibile con il Dolby Atmos, e arricchire ulteriormente la resa sia durante lo streaming di contenuti dalle varie applicazioni, che durante la visione dei canali del digitale terrestre.

Parlando di visione dei canali TV troviamo naturalmente il supporto alla tecnologia HbbTV, ma come già riscontrato su altri modelli della casa cinese essa entra in funzione solo durante la visione dei canali RAI, offrendo contenuti extra e funzioni aggiuntive per la visione dei programmi. Purtroppo anche in questo nuovo modello non è possibile utilizzare le funzioni aggiuntive sui canali Mediaset, come il restart di un programma o la visione di un contenuto on demand.

Andando ad esaminare il sistema smart TV, la nuova versione della VIDAA U presenta un importante aggiornamento grafico che porta l’interfaccia Hisense ad un livello superiore e decisamente più moderno. Sul telecomando abbiamo i tasti dedicati alle app più comuni (Netflix, Prime Video, YouTube, Rakuten TV), oppure possiamo aprire il menu con tutte le app e scegliere di lanciare quella che vogliamo usare. Al solito è presente un app store, ma purtroppo la disponibilità di applicazioni rimane piuttosto limitata: non ci sono app per l’ascolto della musica (Spotify, TuneIn Radio) e mancano ancora – fra le altre – le app di Mediaset e Sky. Anche sulle app presenti dobbiamo riscontrare alcune mancanze rispetto alle versioni ufficiali, come ad esempio Prime Video che non supporta X-Ray, l’utile feature per visualizzare informazioni sul contenuto in riproduzione e sugli attori che lo interpretano.

E finalmente è arrivata l’integrazione con Alexa anche in Italia: attivando l’app RemoteNOW sul nostro smartphone e la skill Hisense Smart TV sull’app Alexa potremo usare un dispositivo Amazon Echo per accendere o spegnere il TV, cambiare il volume o il canale. A TV acceso possiamo anche accedere ad Alexa utilizzando il microfono integrato nel telecomando oppure usare il tasto virtuale sull’app presente sullo smartphone e trasformare il TV in uno smart display.

Complessivamente la nuova serie ULED di Hisense rappresenta un passo avanti anche se forse ci saremmo aspettati qualcosa in più dalla versione aggiornata della piattaforma smart. Al solito il rapporto qualità prezzo è ottimo, e con meno di 1000 euro è possibile portarsi a casa un buon pannello UHD che ha ben poco da invidiare a un OLED.