QR code per la pagina originale

Microsoft Surface RT: l'evoluzione del computer?

Microsoft Surface RT è un tablet da 10,6 pollici con Windows RT pensato come punto d’incontro ideale fra PC tradizionale e la nuova portabilità.

Prezzo

€ 337

Giudizi
  • Caratteristiche7,5
  • Dimensioni8
  • Prestazioni8
  • Qualità prezzo8,5
Pro

Qualità costruttiva, resa dello schermo, eccellenti prestazioni del sistema operativo, presenza della suite Office 2013, accessori intelligenti per un uso professionale

Contro

Mancanza del modulo 3G, peso non troppo contenuto, impossibilità di installare i classici applicativi Windows, prezzo un po’ alto

Di , 18 febbraio 2013

Ben arrivato!

Microsoft Surface RT è il primo tablet realizzato in proprio dalla casa di Redmond ed è basato sul sistema operativo Windows 8 RT. Da pochi giorni è finalmente disponibile anche in Italia in due versioni: la prima con 32 GB di memoria interna e la seconda con 64 GB.

Opzionalmente è possibile abbinare anche una tastiera-cover che, oltre a fungere da protezione, trasforma il tablet in un vero e proprio netbook. Questo particolare accessorio per il Microsoft Surface RT è disponibile in due versioni: Touch Cover, un’elegante cover con tasti a sfioramento che si caratterizza per la leggerezza e la disponibilità in più colori, e Type Cover con tasti a pressione, forse meno cool, ma molto più pratica per lunghe sessioni di scrittura.

La confezione di vendita del Surface RT è ben realizzata, ma minimale. All’interno troviamo solo il tablet, il caricabatteria e un piccolo manuale per il primo avvio. Nel caso si opti per l’acquisto del bundle contenente anche la tastiera cover, nella confezione troveremo anche questo accessorio altrimenti venduto a parte. Mancano, purtroppo, gli auricolari nonostante il Surface abbia anche una chiara vocazione multimediale.

Made in Redmond

Microsoft, come da sua tradizione, non lascia nulla al caso, a partire da un livello costruttivo quasi maniacale che sino ad oggi potevamo riscontrare solo sui prodotti Apple.

Galleria di immagini: Microsoft Surface RT, le immagini

Il Surface RT è stato realizzato utilizzando il sofisticato processo chiamato VaporMg che utilizza una combinazione di materiali pregiati tra cui il magnesio. Questo ha permesso di dare al tablet di Microsoft bellezza e solidità senza eccedere troppo sul peso complessivo che è di 676 grammi.

Altra particolarità costruttiva è rappresentata dalla presenza del kickstand, un supporto estraibile posizionato sulla parte posteriore del tablet che gli permette di reggersi in piedi da solo.

Troviamo altrettanta raffinatezza anche sullo schermo da 10,6 pollici Clear Type HD con risoluzione 1.366×768 pixel, che assicura una qualità dell’immagine davvero notevole, quasi paragonabile agli schermi Full HD di altri produttori.

Il cuore pulsante del Microsoft Surface RT è il noto processore quad core Nvidia Tegra 3 con ben 2 GB di memoria di sistema, un mix che assicura prestazioni al top della categoria.

Sono due i tagli di memoria interna disponibili, come detto all’inizio, 32 e 64 GB, che è possibile comunque espandere grazie alla possibilità di inserire le ormai indispensabili memorie MicroSD. Infatti, il sistema operativo mangia molto spazio, circa 16 GB, dunque prima di scegliere quale modello acquistare è importante valutare bene questo aspetto.

La connettività è garantita dal supporto alle reti Wi-Fi (802.11 a/b/g/n) e al Bluetooth 4.0. Peccato solo per la mancanza della connettività 3G integrata, che, per un Paese povero di punti d’accesso wireless pubblici come l’Italia, può essere un problema.

Ovviamente, non mancano sensori come l’accelerometro, il giroscopio, il magnetometro e il sensore di luce ambientale. Presente pure una porta USB a cui collegare periferiche esterne come, per esempio, le chiavette.

Microsoft ha lavorato molto anche sul reparto multimediale del Surface RT per offrire ai suoi utenti un prodotto di qualità. Il tablet PC è dotato di altoparlanti stereo che offrono una buona qualità sonora in riproduzione. Non mancano due microfoni integrati e un jack per le cuffie (non incluse nella dotazione di serie, stranamente).

Troviamo anche due videocamere HD da 720p, una proprio sopra lo schermo e una sul retro del dispositivo. Il loro utilizzo tipo è con Skype o con sistemi di videoconferenza analoghi. La qualità degli scatti e dei video registrati non è altissima.

Un tablet PC è un prodotto per la mobilità e, dunque, non può essere tale se non può garantire una buona autonomia operativa in assenza di corrente elettrica. Anche su questo importante aspetto Microsoft ha lavorato molto dotando il Surface RT di una batteria che garantisce oltre 8 ore di autonomia.

Parola d’ordine: fluidità

Il Surface RT è principalmente un tablet. Tutta la potenza espressa dal suo hardware bene si abbina all’esperienza d’uso offerta da Windows 8 e, in particolare, dall’interfaccia utente Modern UI, meglio nota come Metro.

Sotto le nostre dita, tutta l’interfaccia utente si muove con rapidità e mai un volta si presenta un ritardo o un’incertezza. Le Tile, le graziose piastrelle interattive che permettono di accedere ai programmi, ben si sposano con l’uso delle dita.

La dotazione software offerta dal Surface RT è davvero ai massimi livelli. L’elenco dei programmi pre-installati sarebbe molto lungo, ma basti dire che il device è subito pronto per essere utilizzato sia in ambito domestico, per navigare, inviare email e riprodurre filmati, sia in ambito professionale, visto che di serie troviamo la presenza della suite Office Home and Student 2013 RT (Word, Excel, Power Point e One Note).

Grazie a Internet Explorer 10, poi, potremo navigare senza intoppi sul Web. Peccato solo per l’imposizione voluta da Microsoft di consentire l’uso del Flash Player solo per precisi e selezionati siti Internet. Questo non toglie comunque l’appagante esperienza d’uso che il Surface RT offre sul web.

Non mancano poi un completo client di posta elettronica, Skype, Bing Mappe, Sky Drive, varie applicazioni multimediali e tanto altro ancora.

Windows 8 integra anche il Windows Store, un luogo dove poter scaricare applicativi aggiuntivi pensati esplicitamente per questo sistema operativo e per essere integrati perfettamente nella nuova interfaccia Modern UI. Attualmente, lo store di Microsoft non è fornito come un App Store di Apple o come il Play Store di Google, ma è comunque in forte crescita e già oggi è possibile trovare le più importanti applicazioni.

Come un computer

Si è vero, il Surface RT nasce come tablet, ma forse è un qualcosa di più che potremo identificare come il perfetto anello di congiunzione tra il “nuovo” mondo mobile e il “vecchio” mondo dei computer. Windows 8 è sempre Windows, anche se qui è presente nella versione RT, specifica per i processori ARM e dunque con alcune limitazioni. Questo significa che troviamo applicativi noti, ma in veste rinnovata, e che molte delle nostre periferiche esterne potranno funzionare correttamente.

Pensiamo, per esempio, proprio alla suite Office 2013 preinstallata, che è sostanzialmente la stessa che troveremmo presente sui computer veri e propri e che ci consentirà di lavorare perfettamente su tutti i nostri documenti, soprattutto se utilizzeremo la tastiera cover che trasforma il Surface in un vero e proprio netbook (questa stessa recensione è stata scritta con il Surface RT su un documento Word).

Inoltre è possibile collegare al terminale penne USB, stampanti e altre periferiche, sicuri che verranno riconosciute e che saranno tranquillamente  utilizzabili.

Per chi non trovasse gradevole la nuova interfaccia Modern UI per lavorare sul Surface, è inoltre possibile richiamare la vecchia e tanto amata interfaccia desktop, che dà accesso all’uso di Windows alla vecchia maniera. Unico neo è l’impossibilità di installare i vecchi applicativi delle precedenti versioni di Windows. Questa limitazione deriva dal fatto che i classici software di Windows non sono stati sviluppati per funzionare su terminali con processori ARM. Per il Surface RT, l’unica strada per installare nuove applicazioni è quella del Windows Store.

Un solo prodotto, due anime

Il Surface RT, dal giorno della sua presentazione, ha cambiato radicalmente il concetto di dispositivo mobile. Non solo un tablet capace di compiere operazioni quali navigazione, gestione della posta elettronica e multimedia dunque, ma anche un prodotto davvero capace di essere utilizzato per la produttività al posto di un notebook vero e proprio.

Certo, ci sono dei limiti come la mancanza della connettività 3G e l’impossibilità di installare i classici applicativi di Windows, tuttavia è innegabile che il Surface RT sia un prodotto trasversale capace di accontentare sia chi cerca un vero strumento di lavoro e sia chi cerca un tablet con cui divertirsi: di giorno come netbook, con la tastiera per lavorare, e alla sera appoggiato comodamente alle ginocchia a guardare video e ad ascoltare la musica.

Tanta tecnologia, però, ha un costo non da poco. Il Surface RT può essere acquistato a partire da 487 euro nella versione da 32 GB, ma senza la tastiera, sino a arrivare ai circa 700 euro per la versione da 64 GB con tastiera.