QR code per la pagina originale

Motorola One Zoom: recensione

Motorola One Zoom è uno smartphone Android di fascia media che punta molto sulle foto grazie alla presenza di 4 fotocamere posteriori.

A partire da

€ 429

In offerta su Amazon

€ 429

Giudizi
  • Caratteristiche8
  • Connessioni8
  • Design8,5
  • Dimensioni7
  • Dotazione8
  • Prestazioni8
  • Qualità prezzo8
Pro

Design interessante, back cover iconica. Buon rapporto qualità prezzo

Contro

Comparto fotografico buono ma non eccellente per un telefono che punta molto sulla qualità fotografica

Di , 2 Dicembre 2019

Dopo l’ottimo Moto G8 Plus, abbiamo provato un altro terminale su cui Motorola punta molto: One Zoom. In questo device il focus dell’azienda statunitense è tutto sulle fotocamere, ben 4, e su un design che si fa notare. Lo abbiamo messo alla prova nell’utilizzo quotidiano per diversi giorni e finalmente possiamo dare la nostra opinione su questo device.

Confezione e Design ()

Il design del Motorola One Zoom non passa di certo inosservato. Non tanto il frontale che è poco distinguibile da qualsiasi altro terminale delle concorrenza, quanto il retro dove troviamo un vetro satinato opaco dove campeggiano le quattro fotocamere e soprattutto l’iconico logo Motorola. Proprio quest’ultimo ha però una caratteristica peculiare: si illumina all’accensione dello schermo e quando sono presenti delle notifiche. Un perfetto mix di design e funzionalità che mette in risalto il marchio del produttore in modo estremamente efficace.

Peccato che la distintività del design si fermi qui. Il frontale, come detto, è abbastanza anonimo e per quanto riguarda lo spessore abbiamo 8.8 mm, certamente non tra i più sottili nella fascia medo-alta. Probabilmente con un retro così elegante e di impatto ci si sarebbe aspettati uno sforzo in più da parte dei designer di Motorola nel rendere anche il resto del device altrettanto di impatto.

Nel complesso, comunque, Motorola One Zoom è uno smartphone godibile e ben realizzato dal punto di vista estetico.

Motorola One Zoom retro

Scheda tecnica ()

Per quanto riguarda la dotazione hardware non ci si può davvero lamentare del Motorola One Zoom. Troviamo tutto quello di cui c’è bisogno e un dimensionamento di risorse in linea con la concorrenza:

  • Schermo OLED da 6,4 pollici OLED con risoluzione 1080 x 2340 pixel e 403 ppi
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 675
  • GPU: Adreno 612
  • RAM: 4 GB
  • Memoria interna: 128 GB (espandibile con microSD fino a 512 GB)
  • Fotocamera posteriore: Principale= 48 megapixel, 1,6μm quad pixel, f/1.7 con stabilizzatore ottico OIS, Grandangolare= 16 megapixel, 117°
    Terzo sensore= 8 megapixel con stabilizzatore OIS, zoom ottico 3x, zoom ibrido 10x, Sensore di profondità= 5 megapixel
  • Fotocamera frontale: 25 megapixel
  • Batteria: 4.000 mAh con ricarica rapida
  • WiFi 802.11 a/b/g/n/ac con supporto alla doppia banda a 2.4 & 5GHz
  • Bluetooth 5.0 con LE/EDR/A2DP

A completamento di questa dotazione hardware di tutto rispetto troviamo anche tutta la sensoristica di cui abbiamo bisogno: accelerometro, magnetometro (compasso), giroscopio, sensore di prossimità, sensore di luce ambientale, GPS, NFC. Vi sono inoltre due caratteristiche che faranno la gioia di tanti e cioè il jack da 3.5mm e la sempre utilissima Radio FM.

Disponibilità e prezzo ()

Il Motorola One Zoom è già disponibile per l’acquisto ad un prezzo suggerito di 429 euro anche se è possibile trovarlo su diversi store online a circa 350 euro.

Recensione ()

Motorola One Zoom avrebbe, sulla carta, tutte le caratteristiche per essere un terminale eccellente e con un ottimo rapporto qualità prezzo. Tuttavia non mantiene completamente le promesse. Dobbiamo confessare che ci saremmo aspettati di più soprattutto dal comparto fotografico. Le quattro fotocamere a disposizione lavorano bene ma non stupiscono. Negli scatti fatti alla luce del sole si ottengono ottimi risultati ma nelle nostre prove con poca luce e in interni le fotocamere stentano ad offrire un livello qualitativo alto. Nulla di troppo negativo, però da un camera phone ci si aspetta di più.

Piuttosto buone le fotografie realizzate con il teleobiettivo in cui si riescono ad inquadrare soggetti posizionati anche a grande distanza con una discreta resa fotografica. Non siamo a livello dei top di gamma, ma il Motorola One Zoom si difende molto bene, anche considerando il prezzo a cui viene offerto. Buone anche le macro in cui si ha un eccellente livello di dettaglio e una buona resa dei colori.

arance e clementine

Tra le note negative del comparto fotografico possiamo annoverare una selfie camera che non tiene fede alle aspettative e ai suoi 25 MP e regala degli autoritratti che non ci hanno convinto appieno. Ma la vera “pecca” che abbiamo rilevato durante i nostri test è ascrivibile ad uno scatto che non è mai fulmineo. La messa a fuoco è molto veloce, non c’è nulla da dire, ma quando si scatta non abbiamo mai una velocità pari ai top del settore e, soprattutto se usiamo il nostro smartphone per fotografie realizzate con un punta e scatta da utente “medio” rischiamo di non riuscire a cogliere il momento.

Selfie Triboo

Nulla da dire invece a livello di performance, fluidità e usabilità complessiva di questo One Zoom che in piena tradizione Motorola non delude posizionandosi come uno dei migliori medi di gamma in commercio. L’unica pecca rilevata è la non eccezionale durata della batteria, un fatto abbastanza singolare considerando il taglio, ben 4.000 mAh, e l’eccellente ottimizzazione fatta sui suoi terminali da Motorola. Nonostante tutto questo il One Zoom ha una scarica abbastanza veloce e soprattutto se usato in modo intenso rischia di arrivare a fine giornata con poca carica residua.

Complessivamente questo Motorola One Zoom è un buon terminale, con un buon rapporto qualità prezzo, una configurazione hardware molto ben bilanciata e un design distintivo. Non ci ha convinto appieno come accaduto con il Moto G8 Plus ma è di sicuro un prodotto valido per la sua fascia di mercato.