QR code per la pagina originale

OnePlus Nord: re della fascia medio-alta

OnePlus torna alle origini con uno smartphone 5G dal rapporto qualità prezzo imbattibile, quad-cam da 48MP e Fluid Display da 6,44”.

A partire da

€ 400

In offerta su Amazon

€ 399,00

Giudizi
  • Caratteristiche9
  • Design9
  • Prestazioni9,3
  • Qualità prezzo9,7
Pro

Prezzo, resa fotografica, prestazioni, display

Contro

Assenza teleobiettivo

Di , 27 Luglio 2020

In origine OnePlus rappresentava il concetto di flagship killer, quando con il lancio di OnePlus One ci ha portato uno smartphone in grado di soddisfare tutte le richieste degli utenti più esigenti mantenendo il prezzo al di sotto della soglia di 300 euro. Con il passare degli anni poi l’azienda si è dovuta adattare al mercato, continuando a proporre ottimi flagship ma con prezzi sempre crescenti. Oggi il ritorno alle origini: a fianco dei nuovi OnePlus 8 arriva OnePlus Nord, che non può essere definito un flagship ma mantiene tutte le caratteristiche indispensabili – a partire da prestazioni al top, un display fluido e definito, e un’ottima fotocamera – con un prezzo decisamente inferiore a quanto ci ha abituato il mercato negli ultimi anni.

Confezione e Design ()

All’interno della confezione di vendita troviamo, oltre allo smartphone e alla manualistica, un caricabatteria da 30W Warp 30T, un cavo USB-C, una cover in silicone trasparente con logo Nord satinato, una pellicola pre-applicata sul display e l’estrattore della SIM.

Con dimensioni di 158,3×73,3×8,2mm e peso di 184 grammi il terminale è piuttosto compatto. La struttura è in metallo ricoperto da entrambi i lati in Gorilla Glass 5. Sulla parte frontale troviamo il display Fluid AMOLED da 6,44” con bordi piatti, risoluzione FHD+, rapporto 20:9, refresh a 90Hz e HDR10+, all’interno del quale sono posizionate la doppia selfie-cam con supporto al face-unlock e il sensore ottico d’impronta digitale, mentre la capsula auricolare è come di consueto nascosta sullo spigolo superiore.

Sul retro è posizionata la quad-camera in un ormai consueto modulo leggermente rialzato e, rispetto agli altri modelli OnePlus, spostata verso il lato sinistro, oltre al doppio flash dual-LED. Ai lati abbiamo invece un microfono per la cancellazione dei rumori in alto; il tasto di accensione e l’interruttore per passare alle modalità vibrazione e silenzioso a destra; il bilanciere del volume a sinistra; la porta USB-C, il microfono principale, la griglia altoparlante e lo slot per le due nano SIM in basso.

Scheda tecnica ()

All’interno di OnePlus Nord troviamo l’ottimo chipset Qualcomm Snapdragon 765G, quad-core fino a 2,4GHz e architettura a 7nm con modem 5G X52 e grafica Adreno 620, corredato con 8GB o 12GB di RAM LPDDR4x e 128GB o 256GB di memoria di archiviazione UFS 2.1 non espandibile.

La quad-camera principale è composta da un sensore principale Sony IMX586 da 48MP con apertura f/1.75, pixel da 0,8µm e supporto al binning 4-in-1, focale equivalente di 26mm per una visione di 80°, doppia stabilizzazione OIS+EIS e doppio autofocus PDAF+CAF; un sensore ultra-grandangolare da 8MP con apertura f/2.2 e visione di 119°; una macro camera da 2MP ed un sensore di profondità da 5MP, entrambi con apertura f/2.4 e pixel da 1,75µm. Il sistema registra video fino a 4K@30fps e slow-motion fino a 240fps.

La fotocamera frontale è composta invece da un sensore Sony IMX616 da 32MP con apertura f/2.45, pixel da 0,8µm e bin 4-in-1, fuoco fisso e stabilizzazione elettronica, a cui si aggiunge un ultra-grandangolo da 8MP con apertura f/2.45, pixel da 1,12µm e visione di 105°. Possiamo registrare video fino a 4K@60fps.

Per quanto riguarda le connettività sono presenti WiFi 5 (ac) dual-band, Bluetooth 5.1, NFC, GPS dual-band/Glonass/Galileo/BDS/NavIC, supporto alle reti mobili 4G LTE Cat.18 con download fino a 1,2Gbps e 5G sub-6 NSA. Troviamo poi il pacchetto completo dei sensori: luminosità, prossimità, accelerometro, giroscopio, magnetometro e pedometro. L’audio è mono ma arricchito dal supporto al Dirac Audio.

La batteria da 4115mAh ai polimeri di litio supporta la ricarica Warp Charge 30T da 30W e può andare da zero al 70% in 30 minuti. Il software è OxygenOS 10.5, basato su Android 10, con tutte le caratteristiche già viste sui flagship OnePlus come le modalità Fnatic e Zen, e le personalizzazioni di interfaccia e icone.

Prezzo ()

OnePlus Nord sarà disponibile su Amazon e sul sito OnePlus a partire dal prossimo 4 agosto nelle colorazioni Blue Marble e Gray Onyx, al prezzo consigliato di €399 per la versione 8+128GB e al prezzo consigliato di €499 per la versione 12+256GB.

Recensione ()

Era un po’ di tempo che circolavano voci su un ritorno da parte di OnePlus a device diversi dai classici flagship che, seppur con tutte le caratteristiche tecniche al top, hanno anhce raggiunto livelli di prezzo che possiamo definire non alla portata di tutti. E finalmente i rumor si sono avverati, con il lancio del nuovo Nord che senza nemmeno grandi compromessi è riuscito a riportare l’asticella del prezzo ad un livello decisamente interessante.

Rispetto alle serie flagship troviamo un design rinnovato, sebbene non si tratti di novità assoluta ma piuttosto dell’adozione di un layout già visto in molti altri terminali, con fotocamera a semaforo spostata su un lato e display con doppio foro per far spazio alla dual selfie-cam. Rimanendo sul lato frontale saranno contenti tutti coloro che cercano display flat e rimasti delusi dalla svolta curva di OnePlus 8, mentre sul retro i nuovi colori danno un’idea più giovanile, soprattutto con il Blue Marble che sembra quasi un celeste pastello.

Dicevamo che OnePlus Nord non ha avuto bisogno di scendere a compromessi per abbassare il prezzo, ed infatti non possiamo che essere soddisfatti della qualità del display AMOLED, praticamente equivalente a quella del fratello maggiore anche se non ai livelli di 8 Pro. Non mancano tutte le caratteristiche che contraddistinguono gli OLED di OnePlus: dal lettore ottico d’impronta, sempre rapido e preciso, all’Always-On Display con tanto di Horizon Light e modalità scura.

Anche le prestazioni non hanno niente di cui lamentarsi: il processore SD765G si conferma probabilmente il migliore dell’anno, riuscendo a combinare prestazioni ai livelli del modello superiore mantenendo consumi energetici più bassi. E quindi anche l’autonomia si attesta su livelli assolutamente soddisfacenti e non abbiamo avuto difficoltà ad arrivare a sera nemmeno nei giorni di utilizzo più intenso. Senza dimenticare la ricarica rapida a 30W, che con solo una decina di minuti di ricarica durante un qualsiasi ritaglio di tempo riesce a darci diverse ore di batteria.

Ci ha positivamente sorpreso anche la resa fotografica di OnePlus Nord, tanto da meritarsi una menzione nel campo pro della recensione: il sensore principale è l’ormai noto IMX586 di Sony che OnePlus ha già utilizzato in altri smartphone, fra cui l’attuale serie 8, ma dobbiamo dire che qui la resa ci è sembrata anche migliore che negli altri modelli, soprattutto in condizioni di bassa illuminazione; merito della Nightscape che riesce ad illuminare la scena a sufficienza e a ridurre il rumore, anche ai bordi delle foto. Unica pecca sui video, che non vanno oltre i 30fps quando registrati in 4K mentre curiosamente arrivano a 60fps con la front-camera. Interessanti anche i nuovi filtri firmati dal fotografo tedesco Hannes Becker e ispirati ai paesi nordici – prendono infatti il nome dal parco di Sarek nel nord della Svezia, dall’isola di Værøy nell’arcipelago delle Lofoten in Norvegia, e dalla località sciistica di Ylläs in Lapponia Finlandese.

Parlando di selfie ci sono piaciuti anche gli scatti ultra-grandangolari ripresi dalla seconda cam frontale, in cui il software riesce a ridurre le distorsioni della lente e a produrre immagini di buon livello.

Non ci è dispiaciuta nemmeno l’esperienza multimediale, sebbene la mancanza di un secondo speaker stereo si noti. Manca anche il Dolby Atmos, ma la presenza del protocollo Dirac riesce a supplire abbastanza nel produrre audio di buona qualità sia in vivavoce che con l’utilizzo di cuffie Bluetooth.

E naturalmente non possiamo non commentare il prezzo: ci aspettavamo un’offerta vantaggiosa da parte di OnePlus, ma dobbiamo ammettere che quando l’azienda ci ha comunicato che la versione 8+128GB sarebbe costata 399 Euro siamo rimasti piacevolmente sorpresi, e anche il prezzo della versione con più memoria .

In conclusione non possiamo che promuovere il nuovo OnePlus Nord: ottime caratteristiche tecniche, solo di poco inferiori ad un flagship; prestazioni pienamente soddisfacenti, anche per gli utenti più esigenti; ed un prezzo alla portata di tutti, che completa l’ottimo mix che l’azienda ci ha preparato giusto in tempo per l’estate.