QR code per la pagina originale

OPPO Find X2 Lite: il 5G per tutti

Il 5G più economico di OPPO mantiene Snapdragon 765G, quad-camera da 48MP e ricarica rapida VOOC 4.0 da 30W.

8,9
  • Recensione
Prezzo

€ 500

Giudizi
  • Caratteristiche8,7
  • Design8,7
  • Prestazioni9
  • Qualità prezzo9
Pro

Prestazioni, prezzo, resa fotografica

Contro

Single SIM, assenza teleobiettivo

Di , 7 Maggio 2020

Come abbiamo avuto modo di scrivere in diverse occasioni, quest’anno OPPO ha riproposto la sua linea di punta Find riuscendo a dimostrarci cosa è in grado di fare con un vero flagship, il Find X2 Pro, che abbiamo già candidato al ruolo di miglior smartphone del 2020, ma anche con il Find X2 Neo che comprende tutto quello che possiamo desiderare su un terminale ad un prezzo pressoché dimezzato e in dimensioni contenute. Oggi parliamo invece del fratello minore della famiglia, OPPO Find X2 Lite, che si propone di portare il 5G ad un prezzo alla portata di tutti pur non dovendo rinunciare alle prestazioni a cui ci ha abituati OPPO.

Confezione e Design ()

Come per gli altri modelli della famiglia Find X2 abbiamo una confezione di vendita piuttosto completa che comprende lo smartphone, un caricabatteria VOOC 4.0 da 30W, un cavo USB-C, una coppia di auricolari con jack da 3,5mm, una cover in silicone trasparente, una pellicola pre-applicata sul display, lo strumento estrattore della SIM ed i manuali d’uso.

Anche Find X2 Lite e costruito su un frame in metallo ed è ricoperto su entrambi i lati di Gorilla Glass 5; le dimensioni sono di 160,3×74,3×7,96mm ed il peso di 180 grammi. Il display AMOLED da 6,43” con gotch ha risoluzione FHD+, rapporto 20:9, una luminosità media di 430nits e non presenta curvature. Troviamo la fotocamera all’interno del notch a goccia, la capsula auricolare in corrispondenza dello spigolo superiore ed il sensore ottico d’impronta sotto allo schermo.

La facciata posteriore contiene la quad-camera e il flash dual-LED. Ai lati abbiamo: un microfono per la cancellazione dei rumori in alto; il tasto di accensione a destra; i tasti volume e lo slot per la nano SIM a sinistra; la porta USB-C, il microfono principale, la griglia altoparlante e il jack audio da 3,5mm in basso.

Scheda tecnica ()

A pilotare lo smartphone troviamo il chipset Qualcomm Snapdragon 765G, octa-core fino a 2,4GHz con architettura a 7nm, modem X52 e grafica Adreno 620, corredato da 8GB di RAM e 128GB di memoria non espandibile. La versione in vendita in Italia è single SIM.

Il sensore principale della fotocamera quadrupla posteriore è l’ormai noto ed apprezzato Sony IMX586 da 48MP con apertura f/1.7, pixel da 0,8µm e pixel binning 4-in-1, focale di 26mm e PDAF; a questo si aggiungono un sensore ultra-grandangolare da 8MP con apertura f/2.2, pixel da 1,12µm, focale di 13mm e visione di 119°, un sensore monocromatico ed uno per ‘ritratti vintage’, entrambi da 2MP con apertura f/2.4 e pixel da 1,75µm. Si possono registrare video fino a [email protected] con stabilizzazione elettronica assistita dal giroscopio.

La selfie-camera è una Samsung S5KGD1 da 32MP (apertura f/2.0, pixel da 0,8µm e pixel binning 4-in-1, focale di 26mm e angolo di 80,4°) con supporto al face-unlock e registrazione video fino a [email protected]

Fra le connettività troviamo il più recente WiFi 5 (ac) dual-band, Bluetooth 5.1, NFC, Miracast, i sistemi di localizzazione GPS dual-band con A-GPS, Glonass, Galileo, BDS; le reti mobili supportano tutte le bande 2G, 3G, 4G – LTE Cat.18 con velocità massima di download pari a 1,2Gbps – e 5G sub-6 NSA; i sensori di luminosità, prossimità, accelerometro, giroscopio, magnetometro e contapassi. L’audio è mono ma supporta il Dolby Atmos.

La batteria da 4025mAh supporta la ricarica rapida VOOC 4.0 da 30 Watt (10V/3A), mentre il sistema operativo è ColorOS 7, basato su Android 10.

I valori SAR di Oppo Find X2 Lite sono di 0,88W/Kg alla testa e di 1,26W/Kg al corpo.

Prezzo ()

OPPO Find X2 Lite sarà disponibile a partire dal prossimo 22 maggio, nelle colorazioni Moonlight Black e Pearl White, al prezzo consigliato di €499.

Registrandosi sul sito oppopromo.it entro il 24 maggio, e successivamente acquistando il terminale entro il 30 giugno e caricando sullo stesso sito la prova d’acquisto entro il 10 luglio, si riceverà in omaggio un paio di auricolari true wireless OPPO Enco W31 e un OPPO Bluetooth Speaker; registrandosi invece dal 24 maggio al 10 luglio e caricando la prova d’acquisto si riceverà solo un paio di OPPO Enco W31.

Recensione ()

Dopo aver esaminato Find X2 Pro e Find X2 Neo, oggi parliamo del terzo componente della nuova famiglia presentata da OPPO nelle scorse settimane. Come suggerisce il nome, Find X2 Lite è il modello più economico sebbene condivida molte caratteristiche con il Neo e non possa certo essere definito un prodotto di fascia bassa.

Il chipset Snapdragon 765G infatti garantisce prestazioni da top di gamma, e gli 8GB di RAM sono assolutamente sufficienti per un sistema fluido alla pari del fratello maggiore. Sempre buona la ricezione delle reti dati, come gli sblocchi biometrici dello smartphone.

Lato design abbiamo una delle poche differenze fra Lite e Neo: il display è piatto e senza le ormai tipiche curvature dei modelli di fascia superiore, e questo è un aspetto che sicuramente farà piacere a tutti quegli utenti che continuano a storcere il naso quando si parla di display curvi; abbiamo anche il notch a goccia al posto del foro. La luminosità del display non è elevatissima, ma i buoni contrasti rendono la visibilità comunque buona in ogni condizione di luce.

L’audio non è stereo, ma la presenza del Dolby Atmos riesce comunque a produrre un sound coinvolgente durante la visione di film o l’ascolto di musica in vivavoce, mentre in cuffia la differenza con i modelli dotati di speaker stereo si appiattisce e la resa è tutt’altro che inferiore.

Parlando di fotocamera invece riusciamo ad ottenere foto e video della stessa qualità già vista sul Neo, con l’unica eccezione dello zoom che ovviamente non può andare oltre un 2x per mantenere una buona qualità – sebbene il digitale possa arrivare a 10x – data l’assenza di un teleobiettivo dedicato. Rimane buona la resa delle foto in Nightscape come quella dei video con stabilizzazione Ultra Steady che pur non potendo fare affidamento sull’OIS riesce a produrre immagini ben ferme.

Più che soddisfacente l’autonomia, che risulta anche superiore a quella del Find X2 Neo nonostante la batteria abbia la stessa capacità, e che quindi ci permette di raggiungere i due giorni senza bisogno di ricaricare; e naturalmente rimane anche la ricarica rapida VOOC 4.0 per restituire qualche ora di autonomia in pochi minuti.

OPPO Find X2 Lite si propone quindi di portare a tutti la nuova connettività 5G, senza però scendere a compromessi sulle prestazioni e sull’autonomia. Se quindi Find X2 Pro rimane il modello di punta ed eccelle sotto tutti gli aspetti, Find X2 Neo ne replica l’esperienza d’uso con un prezzo pressoché dimezzato mentre Find X2 Lite porta un’esperienza molto simile ad un prezzo ancora più contenuto.