QR code per la pagina originale

Toshiba Qosmio F750 3D: il 3D senza occhiali sbarca sui portatili

Il Qosmio F750 3D è un pioniere nell'effetto 3D senza occhiali su PC portatile. Si propone con un hardware di fascia alta e masterizzatore Blu-ray.

Prezzo

€ 1.650

Giudizi
  • Caratteristiche9
  • Prestazioni9
  • Dotazione8
  • Qualità prezzo7
Pro

3D senza occhiali, masterizzatore Blu-ray, buone performance

Contro

3D mono utente, autonomia limitata, completamente lucido

Di , 18 Novembre 2011

Il 3D senza occhiali anche sui portatili

Il mondo dell’hi-tech negl’ultimi tempi è stato letteralmente investito da una tecnologia vecchia di anni, ma che, grazie all’impiego delle moderne risorse, riscuote un discreto successo: stiamo parlando dell’effetto 3D ovvero della sensazione per l’utente di percepire la profondità.

Se fino a qualche mese fa, chi voleva godere dell’effetto 3D dovevano indossare degli occhiali (attivi o passivi) che risultano, ai più, scomodi, ora si sta facendo strada una nuova soluzione, che permette di fare a meno dei suddetti. Già sperimentata con successo da Nintendo col suo 3DS, questa tecnologia sta ora gradualmente passando a formati e tipoligie di impiego svariati. Toshiba è pioniera nell’implementarla su TV e computer portatili e, con il Toshiba Qosmio F750 3D, propone un desktop replacement dedicato ai videogiocatori davvero innovativo.

Look accattivante

Visto che anche l’occhio vuole la sua parte, ma, analizziamo il look del Toshiba Qosmio F750 3D, con dispiacere segnaliamo fin da subito che il telaio, che racchiude uno schermo HD da 15,6 pollici, è completamente lucido sia nel lid che nel palmrest. L’efetto visivo è gradevole e, a detta di Toshiba, i consumatori prediligono l’effetto lucido su tutte le superfici. Tuttavia, chi desidera un portatile sempre pulito e fiammante deve rendersi conto che dovrà armarsi di panno e pazienza per rimuovere le impronte digitali e la sporcizia che attecchisce facilmente su questo tipo di materiale.

Galleria di immagini: Toshiba Qosmio F750 3D

I colori scelti per il Toshiba Qosmio F750 3D sono il nero, che ricopre il palmrest (con una trama simil carbonio) e i dorsali, mentre il rosso ricopre il lid esterno e impreziosisce il prodotto con una linea che percorre tutto il telaio.

L’assemblaggio è buono anche se avremmo preferito delle cerniere più robuste per lo schermo. La tastiera ha un layout classico, è retro illuminata in bianco e ha un buon feedback; il touchpad, con una superficie non lucida, supporta le gesture multitouch ed è segnalato da dei led bianchi per trovarlo facilmente nelle sessioni notturne.

Hardware di fascia alta

Vediamo cosa ci propone Toshiba sotto la scocca del Toshiba Qosmio F750 3D: la CPU è un Intel Core i7 2630QM che opera a una frequenza base di 2 GHz (ma che raggiunge anche i 2.9 GHz in Turbo Boost). Il processore è coadiuvato da 6 GB di RAM di tipo DDR3 mentre un hard disk da 640 GB ospiterà tutti i vostri giochi e film.

La GPU consiste in una Nvidia Geforce GT 540M con 2 GB di memoria dedicata. Il set di interfacce è classico: ci sono due porte USB 2.0, una porta USB 3.0, la porta VGA, quella HDMI 1.4, un lettore di scehede SDXC (nella parte frontale) e un Blu-ray XL recorder in grado di scrivere anche i dischi superiori a 100 GB.

Il display del Toshiba Qosmio F750 3D ha una diagonale da 15,6 pollici, una risoluzione pari a 1.920×1.080 Full HD con una frequenza di aggiornamento di 120 Hz, che permette l’implementazione della tecnologia 3D senza occhiali di cui parleremo a breve; la tecnologia di visione “glasses free” è la stessa implementata nella TV ZL2 con in più la funzione di allineamento degli occhi.

Non poteva poi mancare il Wi-Fi compatibile fino alla standard n, il Bluetooth 3.0 e una webcam HD posta nella cornice dello schermo.

Un 3D che segue i vostri occhi

Toshiba Qosmio F750 3D

Come già citato, il Toshiba Qosmio F750 integra uno schermo 3D lenticolare: la webcam segue lo spostamento degli occhi dell’utente per accompagnare i suoi movimenti e donare l’effetto 3D, mostrando l’immagine in due prospettive, una per l’occhio destro eduna per l’occhio sinistro; questo consente di godere dell’effetto 3D senza indossare nessun tipo di occhiali, un po’ come per il Nintendo 3DS.

Prima di poter godere dell’effetto 3D è necessario eseguire una taratura personalizzatata sugli occhi dello spettatore tramite software apposito. Abbiamo avuto un ottima impressione durante la nostra prova, notando però un leggero ritardo nell’adattare la prospettiva qualora ci si sposti bruscamente o si tenti di guardare lo schermo da particolari angolazioni. L’effetto che si ottiene è di una certa costrizione nei movimenti durante la visione e, inoltre, l’effetto 3D è fruibile da una sola persona.

Ovviamente, Toshiba Qosmio F750 3D riproduce anche le comuni immagini in 2D, ma fa anche qualcosa in più: onde evitare di disorientare l’utente, lo schermo non implementa l’ffetto 3D sulle barre degli strumenti eventualmente presenti a schermo durante la visione di contenuti 3D.

Buone prestazioni ma non per il gioco

Le prestazioni, in ambito Windows, sono più che buone: grazie al processore Core i7 il Toshiba Qosmio F750 3D è sempre scattante e nessun applicativo sarà in grado di mettere in crisi il sistema.

Passando alla multimedialità, dobbiamo segnalare le buone prestazioni audio, grazie alla partnership con Harman/Kardon. Il risultato è buono: la riproduzione audio è piacevole e superiore alla media.

Anche il comparto grafico si difende bene, ma, visto il prodotto, Toshiba poteva optare per una GPU più performante: la Nvidia Geforce GT 540M riesce a eseguire correttamente quasi tutti i videogiochi, ma il frame rate cala pesantemente quando si gioca alla risoluzioni più alte.

La batteria da 48Wh/4.200mAh consente un’autonomia limitata: nonostante il laptop impieghi la tecnologia Nvidia Optimus per passare automaticamente dalla GPU dedicata a quella integrata, difficilmente si riusciranno a superare le 2 ore e 40 minuti di autonomia.