QR code per la pagina originale

Xiaomi Mi A1

Lo Xiaomi Mi A1 è uno smartphone con schermo da 5,5 pollici, processore Snapdragon 625, 4 GB di RAM, 64 GB di storage, dual camera e Android Nougat stock.

Di , 13 Novembre 2017

Il catalogo del produttore cinese include numerosi smartphone per ogni fascia di prezzo che possono soddisfare le esigenze di un ampio numero di persone. La caratteristica comune a tutti i modelli è la MIUI, nota interfaccia che modifica profondamente l’aspetto del sistema operativo. Chi cerca invece un ottimo dispositivo con interessanti specifiche, prezzo accessibile e un’esperienza d’uso “stock” può acquistare lo Xiaomi Mi A1, annunciato all’inizio di settembre e da pochi giorni disponibile anche in Europa. Si tratta di uno smartphone Android One (quindi senza la MIUI), diretto concorrente del recente HTC U11 life.

Design ()

Lo Xiaomi Mi A1 possiede un design molto elegante con lati e spigoli arrotondati che, oltre a migliorare l’estetica dello smartphone, permettono di avere una presa salda, evitando lo scivolamento dalle mani. La scelta dell’alluminio come materiale per il telaio ha consentito di ridurre lo spessore e di applicare un rivestimento che impedisce di lasciare impronte sulla cover posteriore. Le linee delle antenne sono piuttosto discrete, in quanto seguono la curvatura dei bordi e hanno una tonalità simile al colore principale (nero, oro e oro rosa). Xiaomi ha optato per i pulsanti capacitivi, invece di quelli on-screen.

Lungo il lato destro ci sono i pulsanti per accensione e volume, mentre lo slot ibrido per nano SIM e microSD è sul lato sinistro. Lungo il bordo inferiore trovano posto microfono, altoparlante, porta USB Type-C e jack audio da 3,5 millimetri. Infine, lungo il bordo superiore sono presenti un secondo microfono e l’emettitore ad infrarossi. Lo smartphone può essere infatti utilizzato come telecomando. Dimensioni e peso sono 155,4×75,8×7,3 millimetri e 165 grammi, rispettivamente.

Scheda tecnica ()

Il migliore componente hardware dello Xiaomi Mi A1 è sicuramente la dual camera posteriore. Il modulo fotografico, posizionato nell’angolo superiore sinistro, è composto da due sensori da 12 megapixel abbinati ad un obiettivo grandangolare (apertura f/2.2 e lunghezza focale di 26 millimetri) e un teleobiettivo (apertura f/2.6 e lunghezza focale di 50 millimetri) con zoom ottico 2x e digitale 10x. La dimensione dei pixel (1,25 micrometri), il flash LED dual tone e l’autofocus a rilevamento di fase (PDAF) consentono di ottenere foto nitide anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Usando le due fotocamere è possibile applicare l’effetto bokeh, quindi mettere in evidenza il soggetto in primo piano, sfocando lo sfondo. Oltre al sistema stereoscopico binoculare, Xiaomi sfrutta algoritmi di deep learning per ottenere risultati migliori. Altre funzionalità sono la registrazione video fino a risoluzione 4K, lo slow motion a 720p/120fps e la modalità panorama. Per la fotocamera frontale sono stati scelti un sensore da 5 megapixel e un obiettivo con apertura f/2.0. Entrambe offrono il riconoscimento facciale, mentre quella frontale consente l’eliminazione dei difetti del viso mediante la tecnologia Beauty 3.0.

Lo Xiaomi Mi A1 possiede uno schermo LPTS da 5,5 pollici, protetto da Gorilla Glass, con risoluzione full HD (1920×1080 pixel, 403 ppi), luminosità di 450 nit e rapporto di contrasto 1000:1. La dotazione hardware comprende anche un processore octa core Snapdragon 625 a 2 GHz, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria flash, espandibile con schede microSD fino a 128 GB. La connettività è garantita dai moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 4.2, GPS e LTE. È presente inoltre un amplificatore audio dedicato che, insieme all’algoritmo Dirac HD Sound, consente di avere un suono potente con bassi profondi sia durante l’ascolto della musica che durante le chiamate vocali.

Non manca ovviamente il tradizionale bundle di sensori: luminosità, prossimità, accelerometro, giroscopio, effetto Hall. La batteria ha una capacità di 3.080 mAh e supporta la ricarica rapida (non attiva al momento) tramite l’alimentatore da 5V/2A in dotazione.

Software ()

Il Mi A1 è il primo smartphone Android One di Xiaomi. Su questo modello è quindi installata la versione stock di Android 7.1.2 Nougat e tutte le app Google, tra cui Google Foto con storage illimitato per foto e video. Il produttore cinese rilascerà gli aggiornamenti di sicurezza in tempi rapidi e le prossime major release del sistema operativo. Entro fine anno è previsto l’arrivo di Android 8.0 Oreo, mentre nel corso del 2018 verrà distribuito anche Android P.

Prezzo ()

Lo Xiaomi Mi A1 sarà disponibile in Asia, Medio Oriente, Africa, Sud America e Europa. Anche se l’Italia non è inclusa nell’elenco iniziale, lo smartphone arriverà certamente nel nostro paese. Il prezzo dovrebbe essere simile quello applicato in Spagna, ovvero 229,00 euro.