novità

choice screen

Nessun browser ha ottenuto vantaggi dal ballot screen
Microsoft

Nessun browser ha ottenuto vantaggi dal ballot screen

Lanciato a febbraio del 2010, il ballot screen è stato considerato uno degli elementi che hanno portato alla caduta di Internet Explorer, ormai sotto il 50% tra i browser.Eppure i nuovi dati pubblicati da Neowin sembrano confutare questa ipotesi: dalla nuova ricerca sembra che nessun browser abbia ottenuto benefici dal sistema introdotto da Microsoft ed

Internet Explorer sotto il 60% mentre Chrome continua a crescere
Microsoft

Internet Explorer sotto il 60% mentre Chrome continua a crescere

La recente introduzione del Ballot Screen ha rimesso in discussione il monopolio di Microsoft nel campo dei browser, e a quanto pare non sono tempi rosei per la casa di Redmond in questo settore di mercato.Già qualche tempo fa, infatti, Internet Explorer, da sempre il browser di punta degli utenti PC, ha accusato una significativa

Nonostante il ballot screen, IE perde poche quote di mercato
Microsoft

Nonostante il ballot screen, IE perde poche quote di mercato

Ad un mese dall’introduzione del ballot screen, Internet Explorer non ha subìto quel calo che molti si aspettavano. È vero che il browser di Microsoft ha perso alcuni punti percentuali, ma con un ritmo decisamente inferiore a quanto molti esperti avevano pensato.Dall’analisi dei dati, quindi, il ballot screen non ha avuto un impatto travolgente, né

Choice Screen, IE inizia a perdere quota
Software e App

Choice Screen, IE inizia a perdere quota

La presenza del Choice Screen sta iniziando a regalare maggior equilibrio al mercato dei browser. Internet Explorer sembra però al momento perdere pochi punti percentuali, anche se la spallata è al momento difficilmente giudicabile: i dati sono incompleti

Choice Screen: il nuovo algoritmo si dimostra imparziale
Microsoft

Choice Screen: il nuovo algoritmo si dimostra imparziale

Microsoft è tornata sui suoi passi in merito alla questione Choice Screen (nota nelle scorse settimane anche come Ballot Screen), rivedendo l’algoritmo che genera l’elenco dei browser tra i quali gli utenti possono scegliere quello da installare.Secondo le statistiche raccolte durante le prove condotte da Webnews, ora il codice si comporterebbe in modo molto più

Choice Screen, tutti i numeri del caso
Software e App

Choice Screen, tutti i numeri del caso

Il primo Choice Screen non restituiva una vera casualità nella dislocazione dei browser sulla finestra di scelta. Microsoft ha però aggiornato l’algoritmo. Webnews ha testato il nuovo Choice Screen: ora i numeri confermano la casualità

Microsoft cambia l’algoritmo alla base del ballot screen
Microsoft

Microsoft cambia l’algoritmo alla base del ballot screen

Microsoft ha comunicato di aver apportato delle modifiche al codice che regola la disposizione random dei browser presenti nella schermata del ballot screen, o choice screen, com’è stato chiamato nella versione definitiva che è stata distribuita in questi giorni nei vari paesi del Vecchio Continente.Come notato da alcuni osservatori al momento del lancio del ballot

Opera, grave bug nel momento meno opportuno
Software e App

Opera, grave bug nel momento meno opportuno

Nel momento in cui il Ballot Screen aveva triplicato i download del browser e nel momento in cui la nuova versione prometteva grandi cose, Opera inciampa in una grave vulnerabilità che va a macchiare l’ottimo momento per il software del gruppo