novità

digitale pagina 2

Ho visto un Re
Web e Social

Ho visto un Re

Ho visto un Re. E di fianco una Regina. Sul suo capo 2000 diamanti, e di fronte il suo nuovo Governo. E vicino i suoi sudditi. E in tv il mondo intero. Tradizioni medievali, costumi d’altri tempi e usanze di un’era perduta. E una busta di seta contenente un importante discorso. Grandi occhi curiosi, un

Grecia e oltre
Web e Social

Grecia e oltre

La Grecia. Poi la Spagna e il Portogallo. Ma anche l’Italia.Vien da chiedersi se le agenzie di rating abbiano davvero verificato i conti delle nazioni indicate a rischio “contagio”, o se abbiano semplicemente snocciolato la classifica dei paesi con minor penetrazione della banda larga…

Ora o mai più. Cioè mai più
Web e Social

Ora o mai più. Cioè mai più

Le parole di Calabrò non sono confortanti. Mentre il Governo si trova costretto a snocciolare dati sconfortanti relativamente all’andamento degli incentivi per la banda larga (tutto come previsto, insomma), Calabrò detta tremendi ultimatum. Le parole sono raccolte da Repubblica: «O decolliamo quest’anno, o il divario con gli altri paesi sarà incolmabile».Nel frattempo dall’assemblea Telecom Italia,

Ai confini del marketing
Web e Social

Ai confini del marketing

Una città che cambia nome per un mese non è una notizia, ma semplice marketing. Al limite del marketing, però, spesso si riesce a sconfinare nella notizia. Per questo il fatto che la città di Topeka (Kansas) cambi nome in favore di “Google” per un mese è qualcosa che arriva sulla CNN e fa il

Servizi antipirateria
Web e Social

Servizi antipirateria

Abbiamo pubblicato in giornata i dettagli relativi al caso FAPAV vs Telecom Italia. Per chi intendesse approfondire, però, c’è un sito che merita di essere visualizzato. È quello della CoPeerRight Agency, gruppo che a quanto pare è ricollegato all’attività di monitoraggio di alcuni affiliati FAPAV.Il sito descrive a sommi tratti la società, la “cultura aziendale”

In Commissione si parla di Banda Larga
Web e Social

In Commissione si parla di Banda Larga

Semplice segnalazione. Oggi, ore 13.00, si riunirà la IX Commissione (Trasporti, poste e telecomunicazioni) in previsione di due discussioni congiunte: 7-00222 Gentiloni Silveri: Sviluppo della banda larga e superamento del digital divide 7-00232 Crosio: Sviluppo della banda larga con particolare riferimento ai distretti industriali Che alla Commissione Trasporti si parli di autostrade digitali è un

Lo schiaffo
Web e Social

Lo schiaffo

Ieri, 5 Novembre 2009: C’è un piano per la Banda Larga e c’è una postazione di bilancio con stanziamento relativo. Era stato fatto prima della crisi. Abbiamo voluto fare una analisi della diversa scala di priorità che dalla crisi poteva nascere. Purtroppo la crisi ha obbligato a riconsiderare le cose, per dare priorità assoluta agli

Pagelle, tribunali, INPS: tutto sarà digitale
Business

Pagelle, tribunali, INPS: tutto sarà digitale

Pagelle digitali, documentazione digitale per la macchina della Giustizia, segnalazioni telematiche all’INPS per le assenze dei dipendenti. Questo ed altro per comporre la documentazione accessoria alla prossima Finanziaria, qualcosa da 5 miliardi annui

Cipe, Cipe, Cipe… Cipe?
Web e Social

Cipe, Cipe, Cipe… Cipe?

Il sottosegretario Romani prima, e il ministro Brunetta poi, hanno chiesto a gran voce che il CIPE sblocchi i milioni previsti per gli investimenti sulla Banda Larga. Da mesi si parla del CIPE come di una sorta di ostacolo tra il dire e il fare, tra lo stanziamento dei milioni e la disponibilità effettiva degli

Viviane Reding, messaggi all’AGCOM
Web e Social

Viviane Reding, messaggi all’AGCOM

Dice oggi Reuters:Domani partirà da Bruxelles una lettera, dai toni critici, indirizzata all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni in cui si sollevano perplessità e si suggeriscono soluzioni rispetto agli impegni assunti da Telecom Italia, e approvati dall’Agcom, per garantire parità di accesso ai concorrenti.Diceva ieri Viviane Reding su Webnews:Si deve notare che non è la

Intervista a Viviane Reding
Web e Social

Intervista a Viviane Reding

Perchè bisogna dirlo: quando rivolgi delle domande impegnative ad un Commissario Europeo, non ti aspetti che ti risponda. Quantomeno non ti aspetti che lo faccia in fretta. E nemmeno ti aspetti che lo faccia con un approfondimento tanto consistente e completo, con riferimenti circostanziati.L’intervista a Viviane Reding che pubblichiamo oggi è invece il frutto di

Libertà di stampa e libertà di broadband
Web e Social

Libertà di stampa e libertà di broadband

La nuova classifica di Reporter Senza Frontiere boccia nuovamente l’Italia: la libertà di stampa nel nostro paese è in calo e siamo in una situazione per certi versi pericolosa. Va meglio altrove, in misura differente, tra gli altri paesi dell’UE.Ma la cosa più interessante deriva dal confronto tra le classifiche che parlano di libertà di

Banda larga e testosterone
Web e Social

Banda larga e testosterone

Finlandia: 1Mbps entro il 2010, 100 Mbps entro il 2015. Regno Unito: 2Mbps entro il 2012, forse. Italia: 2 Mbps entro il 2010, e non costerà nemmeno troppo.Troppi uomini in politica? Forse è vero. Infatti queste promesse di banda larga sembrano una sfida condita di testosterone: quantità, velocità, sfoggio di fisicità. Un vero uomo, però

Dove la crisi non arriva
Web e Social

Dove la crisi non arriva

Quando dagli Stati Uniti arriva l’eco dell’affair AIG e di tutto quel che si è detto a proposito dei bonus per i “supermanager” del gruppo, dall’Italia giungono storie parallele, diverse per entità e natura, ma che non possono non imporre un piccolo pensiero:I compensi 2008 dei dirigenti di Telecom Italia: fino a sette milioni di

Logo simile, ma senza dolo
Web e Social

Logo simile, ma senza dolo

Il logo “Tocca a te” del progetto Working Capital di Telecom Italia ha palesi somiglianze con il logo Google. Evidenti, spudorate. Se non fosse giunta una spiegazione da parte di Google Italia, ci sarebbe stato quantomeno da sospettare. Perchè Google non aveva annunciato alcuna collaborazione, né tantomeno Telecom Italia aveva parlato di partnership alcuna.

Un ritratto digitale per Barack Obama
Web e Social

Un ritratto digitale per Barack Obama

Sguardo sereno, un lieve sorriso sulle labbra e l’immancabile bandiera degli Stati Uniti sullo sfondo. Appare così Barack Obama nella foto presidenziale ufficiale da poco diffusa dal sito web Change.gov. E il cambiamento è evidente: per la prima volta il ritratto di un presidente USA è stato realizzato con una macchina fotografica digitale.Certo, a molti