Notizie su ministri

Regolamentazione dei blog? Capiamoci

Giacomo Dotta, 27 Aprile 2012 - Analisi critica delle parole di Paola Severino, la quale chiede una "autoregolamentazione" per ovviare ad una presunta deregulation dei blogger.

ViviFacile, la Pubblica Amministrazione per te

Giacomo Dotta, 21 Ottobre 2010 - Punti sulla patente, assenze da scuola del figlio, rapporto con il fisco: il dialogo con la Pubblica Amministrazione avverrà dal portale ViviFacile

Lettera al ministro Romani

Giacomo Dotta, 5 Ottobre 2010 - Lettera a Paolo Romani, neo-Ministro dello Sviluppo Economico: un messaggio di benvenuto per puntualizzare il primo dei "to do" del ministero

Paolo Romani, una grande occasione per la NGN

Giacomo Dotta, 4 Ottobre 2010 - Paolo Romani potrebbe essere a breve nominato Ministro per lo Sviluppo Economico. Così facendo la banda larga dovrà diventare davvero priorità nazionale

What (a biutiful) country

Giacomo Dotta, 29 Settembre 2010 - Michela Vittoria Brambilla ha mosso l'Avvocatura dello Stato contro una applicazione per iPhone che unisce l'Italia alla Mafia. Ben fatto. Però...

Il codice Azuni

Giacomo Dotta, 5 Agosto 2010 - Il ministro Brunetta ha lanciato il Codice Azuni, un progetto nel quale chiede all'utenza della rete di indicare problemi e opportunità del Web affinché si possa in futuro legiferare meglio sul tema. Ma i dubbi sul progetto sono tanti ed oltremodo pesanti

Farmaci online? Federfarma non è d’accordo

Giacomo Dotta, 6 Luglio 2010 - Il ministro per la salute Ferruccio Fazio ha aperto la porta alla distribuzione online dei medicinali che non richiedono prescrizione medica. Le Farmacie difendono però il loro ruolo di garanzia e contestano la proposta. Le parti non si sono incontrate

L’Italia verso il modello francese?

Luigi Licari, 26 Gennaio 2009 - Nonostante le rassicurazioni e gli annunci dei ministri Bondi e Maroni secondo cui nessuna azione particolarmente repressiva sarebbe stata adottata contro gli sharer, pare invece che concretamente le cose vadano nella direzione opposta. Sembra infatti che l’Italia abbia deciso di seguire il modello francese nella lotta alla pirateria digitale; stando alle prime notizie trapelate, Bondi […]

Mariastella Gelmini apre un canale su YouTube

Giacomo Dotta, 4 Dicembre 2008 - Ho deciso di aprire un canale su YouTube perchè intendo confrontarmi con voi sulla Scuola e sull’Università. Voglio accogliere idee, progetti, proposte, anche critiche. Una cosa però non farò mai: quella di difendere lo status quo o di arrendermi ai privilegi o agli sprechi. Dobbiamo avere il coraggio di cambiare e lo dobbiamo fare insieme. […]

Pubblica Amministrazione più trasparente sul Web

Emanuele Menietti, 26 Maggio 2008 - Per rendere la "macchina dello Stato" maggiormente efficiente e trasparente, il ministro Renato Brunetta ha disposto la pubblicazione online dei dati su tutti i dipendenti del suo dicastero. A breve anche gli altri ministeri forniranno dati e statistiche

Il nuovo Governo e la rete

Giacomo Dotta, 13 Maggio 2008 - Quando fu nominato il vecchio Governo in molti notarono come ben 5 ministeri erano stati attribuiti a politici blogger. La cosa non ha avuto troppo seguito perchè è emersa fin da subito la necessità di mantenere sul blog un profilo personale lontano dall’istituzionalità del ruolo (Gentiloni si espresse chiaramente in merito a suo tempo). La […]

Brunetta promette una PA senza carta

Giacomo Dotta, 13 Maggio 2008 - Renato Brunetta, neo Ministro per la PA e l'Innovazione, promette un giro di vite nell'informatizzazione della Pubblica Amministrazione. La carta deve sparire e le informazioni devono avere una rete sulle quali circolare per assumere valore per tutti

Nicolais propone la Carta dei Diritti di Internet

Giacomo Dotta, 28 Settembre 2007 - Forse oggi non è così vero che internet sia di tutti: noi dobbiamo lavorare insieme affinchè Internet diventi davvero patrimonio comune dell'umanità. Sono queste le parole con cui il Ministro Nicolais invoca un Alto Garante per i diritti su Internet

Italia.it, risposte poco incoraggianti

Giacomo Dotta, 23 Maggio 2007 - Scandalo Italiano ha pubblicato la risposta ricevuta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri alla lettera aperta pubblicata sul web e firmata da 1500 utenti per chiedere maggiore trasparenza su Italia.it. I contenuti non sono però incoraggianti

Bullismo: Londra chiama, Roma risponde

Giacomo Dotta, 11 Aprile 2007 - Il ministro per l'istruzione inglese si schiera apertamente contro i servizi di video-sharing chiedendo che si assumano precise responsabilità ed intervengano rimuovendo video inneggianti in qualche modo a fenomeni di bullismo. Il ministro Fioroni approva

Italia.it, domani la presentazione

Giacomo Dotta, 22 Febbraio 2007 - Nella giornata di domani saranno finalmente tolti i veli al progetto Italia.it per cui vari governi hanno ormai speso decine di milioni di euro. Il portale dovrebbe rappresentare il punto di riferimento del turismo italiano in rete. Presentato il logo IT

I provider oscureranno anche il gambling

Giacomo Dotta, 3 Gennaio 2007 - I provider sono stati ricoperti di grandi responsabilità dal Governo: a seguito di specifica segnalazione dai ministeri, dai monopoli o dalla magistratura, i provider dovranno inibire la visione di siti web pedopornografici o dediti a gambling illegale

Banda larga per tutti entro fine legislatura

Giacomo Dotta, 21 Dicembre 2006 - Entro il 2011, data in cui l'attuale legislatura dovrebbe avere l'avvicendamento per scadenza naturale del mandato, il Governo intende portare la banda larga a tutta Italia rendendola accessibile a prezzi ragionevoli. Il problema è nell'analfabetizzazione

Di Pietro, quando il medium è il messaggio

Giacomo Dotta, 20 Dicembre 2006 - Di Pietro ha postato sul suo blog un video ospitato su YouTube. Per la politica italiana è una novità assoluta destinata a lasciare il segno. L'utenza ha dimostrato di apprezzare e, contenuti a parte, è la scelta dello strumento a colpire i navigatori

Il comune del ministro? Digital diviso!

Giacomo Dotta, 6 Novembre 2006 - Francesco Santagada, responsabile locale di AntiDigitalDivide per la provincia di Cosenza, ci scrive una lettera che volentieri pubblichiamo per segnalare come anche i comuni dei Ministri dello Stato possono soffrire del grave problema del digital divide