Windows 11, tutte le novità della build 22557

Effettuati diversi interventi per ottimizzare Windows 11 seguendo i feedback, a cominciare dal restyling di Media Player e Blocco Note.
Effettuati diversi interventi per ottimizzare Windows 11 seguendo i feedback, a cominciare dal restyling di Media Player e Blocco Note.

Il primo, corposo aggiornamento di Windows 11 è disponibile per tutti, e si può scaricare e installare attraverso l’utility Windows Update. Questo pacchetto porta con sé parecchie novità interessanti, soprattutto riguardo alcuni elementi chiave del sistema operativo, con una serie di interventi per ottimizzare il prodotto seguendo i feedback degli utenti.

Windows 11, le novità principali dell’update

Si comincia con il nuovo Store che introduce definitivamente l’agognato supporto alle applicazioni Android attraverso la piattaforma Amazon Appstore, anche se per ora il servizio è attivo solo per gli Stati Uniti. Per funzionare le applicazioni, scritte per funzionare su piattaforme ARM, sfrutteranno due tecnologie, Intel Bridge e Windows Subsystem for Linux 2, così da poter essere utilizzate su sistemi x86 come la maggior parte dei dispositivi Windows. Queste ultime ri-compileranno in tempo reale le applicazioni, traducendole in un linguaggio comprensibile e gestibile da Windows 11.

Una delle novità più apprezzate dagli  utenti è senza ombra di dubbio la nuova interfaccia, ripensata per essere molto più intuitiva e friendly. In quest’ottica sono stati effettuati per esempio alcuni correttivi alla gestione delle app e del Menu Start, re-intrdotto il drag&drop sulla taskbar e semplificato l’attivazione dei sottotitoli live.

E’ stata implementata inoltre la possibilità di condividere le finestre aperte durante una riunione e una videochiamata e un riquadro live dedicato al meteo sulla barra delle applicazioni. Novità anche per Notepad e Media Player. Il Blocco Note supporta ora la Dark Mode, gli emoji colorati e i tool inediti per l’editing, con la possibilità di scegliere il tema dell’app  e il tipo di carattere.

Ma soprattutto, il multi-level undo che permette di annullare finalmente le ultime azioni eseguite, come in Word. Dal canto suo, il player video ha una nuova interfaccia in stile Fluent Design con diverse opzioni per customizzarla, il supporto alla dark mode e allo streaming inserendo l’URL delle risorse.

 

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti