QR code per la pagina originale

Apple ammette i problemi del Nano

Apple non si nasconde dietro a un dito ed ammette di aver certificato l'esistenza di problemi per l'iPod Nano. Il tutto coinvolgerebbe però una parte minoritaria degli iPod in circolazione e la sostituzione del prodotto è garantita dal servizio assistenza

,

Apple non si nasconde e senza mezze parole ammette che qualche problema in riferimento allo schermo dell’iPod Nano esiste. Nei giorni scorsi si erano moltiplicate le proteste di utenti che, a pochi giorni dall’acquisto dell’iPod, si erano trovati con lo schermo completamente graffiato o addirittura rotto, pur tenendo una regolare condotta di conservazione del lettore.

La risposta di Apple giunge per voce di Phil Schiller tramite MacWorld. Il responsabile Apple ammette il problema, ma sottolinea altresì come meno di 1 iPod Nano su 100 abbia rivelato i sintomi del danno e dunque il tutto sia molto più limitato di quanto non sia emerso negli ultimi giorni. Il problema, inoltre, non deriverebbe né dal materiale (nulla di nuovo, infatti, nella miscela utilizzata), né dal design del prodotto (lo schermo è particolarmente esposto ed un eventuale problema di design avrebbe bloccato tutta la filiera produttiva e distributiva).

Schiller si rivolge quindi agli utenti in possesso del Nano fallato (tra i quali pare esserci anche Jim Allchin, alto responsabile Microsoft) offrendo tutta la disponibilità possibile per risolvere quanto prima il problema. Il consiglio è quello di rivolgersi al servizio AppleCare per certificare l’accaduto ed ottenere il cambio dell’iPod.

Notizie su: