QR code per la pagina originale

Microsoft e la strategia “Vivimobile”

,

E’ opinione unanime che l’affermazione di un prodotto in ogni settore commerciale sia possibile grazie anche a promozione e forme pubblicitarie mirate a farlo conoscere al meglio.

La rapida ascesa di Microsoft nel mondo di palmari e smartphone è dovuta in parte proprio ad una strategia che si propone di far conoscere le proprie soluzioni ai potenziali utenti, basandosi anche su idee semplici ma efficaci.

Una conferma mi pare giunga dal sito Vivimobile dedicato ad una presentazione multimediale di Windows Mobile, elencando le principali potenzialità e caratteristiche dell’ambiente operativo e delle applicazioni integrate.

Si possono visualizzare tre diverse situazioni operative, ispirate a situazioni più o meno realistiche, ma sempre legate ad attività mobili.

Nella prima, chiamata Lavora meglio, viene proposta una ambientazione nella quale si possono apprezzare al meglio le funzionalità di Pocket Word, Excel e PowerPoint. L’immaginario lavoratore può così comunicare con i colleghi d’ufficio e lavorare su diversi file, proponendo modifiche ed appuntamenti, magari ascoltando qualche brano di buona musica con Windows Media Player.

La seconda, Rimani connesso, si svolge in un traghetto e fa una carrellata sulle potenzialità offerte dalla connettività wireless per gestire la posta elettronica (anche in formato HTML) e gli allegati di vario genere. Le applicazioni Calendario e Contatti consentono poi di aggiornare in tempo reale informazioni importanti, potendo successivamente sincronizzarle con il desktop via ActiveSync.

L’ultima, denominata Divertiti, immagina una situazione nella quale si debba far affidamento a Pocket Internet Explorer per consultare gli spettacoli cinematografici disponibili nella propria città ed organizzare una serata con amici, servendosi anche di MSN. E tutto ciò, comodamente seduti in un taxi.

Nello stesso sito è anche possibile scoprire le funzionalità dei principali device mobili e dei programmi che sono preinstallati in Windows Mobile. In sostanza, un ulteriore modo per conoscere meglio le potenzialità dell’offerta della casa di Redmond.

Notizie su: