QR code per la pagina originale

Nuove alleanze per l’accessibilità mobile

,

L’accessibilità alle moderne tecnologie mobili rappresenta tuttora un enorme ostacolo per consentire la piena fruizione dei contenuti informativi anche alle persone disabili.

Ho quindi accolto con interesse la notizia dell’accordo tra alcune aziende leader mondiali nel settore delle tecnologie per armonizzare gli standard, le tecniche e gli strumenti per l’accessibilità, anche in ambito mobile.

Uno dei principali analisti del settore a livello mondiale ha definito questa decisione lo sviluppo più significativo ed emozionante per l’accessibilità degli ultimi 12 mesi.

I membri fondatori dell’Alleanza per l’Interazione dell’Accessibilità (AIA) sono Adobe, HP, Microsoft e Novell, ma anche diverse aziende specializzate in tecnologie assistive, come Claro Software, Dolphin Computer Access, e GW Micro.

Il gruppo collaborerà ad una serie di progetti volti ad accrescere l’interazione fra le tecnologie già esistenti, a progettare nuove soluzioni, a definire ulteriori direttive per i progettisti, a ridurre i costi relativi allo sviluppo e ad incrementare l’innovazione, sempre in ambiti di accessibilità.

Per i disabili, uguaglianza significa avere accesso agli stessi contenuti nello stesso tempo, con lo stesso tempo, con lo stesso costo e con la stessa facilità di chiunque altro.

Per ottenere ciò è quindi indispensabile che i creatori di strumenti per la realizzazione e l’accesso ai contenuti collaborino in piena armonia, tenendo comunque presente che alcuni importanti obiettivi sono già stati raggiunti.

Notizie su: