QR code per la pagina originale

Un Dollaro per Instapaper

Marco Arment annuncia l'arrivo di un programma di sottoscrizioni per Instapaper: per collaborare allo sviluppo si può donare 1$ al mese via PayPal

,

Instapaper è uno dei servizi per l’archiviazione di pagine Web più diffusi: grazie alle funzionalità messe a disposizione dagli sviluppatori è possibile mettere per un momento da parte una qualsiasi pagina, e dedicarsi ad altro, per poi rileggerla, anche offline, quando si ha a disposizione maggiore tempo libero. Il tutto gratuitamente, anche se i responsabili del progetto annunciano piccoli cambiamenti in arrivo.

Marco Arment, l’ex CTO di Tumblr che ha recentemente deciso di dedicarsi a tempo pieno ad Istapaper, ha infatti reso noto l’inizio di un periodo di test per una nuova funzione che permetterà agli utenti di supportare lo sviluppo del servizio tramite donazioni mensili di 1$. Una cifra simbolica, ma che versata dai tanti utenti di Istantpaper può rappresentare una somma importante, soprattutto per il team che lavora dietro le quinte per servire agli iscritti uno strumento sempre migliore.

In cambio, almeno per ora, verrà offerta unicamente una versione del servizio senza pubblicità. In futuro potrebbero giungere nuove funzionalità aggiuntive, magari accessibili solo agli utenti che effettuano donazioni, come ad esempio un motore di ricerca rafforzato. Questa, come evidenzia lo stesso Arment, non è una promessa, ma solo un’ipotesi che col tempo potrebbe trovare terreno fertile nelle idee degli sviluppatori per diventare realtà.

La sottoscrizione mensile prevede dunque il versamento di 1 Dollaro al mese, anche se attualmente le donazioni sono per un minimo di 3 mesi: PayPal, sistema scelto per il trasferimento dei fondi, prevede infatti una piccola tassa per ogni operazione effettuata, e dunque pagando mensilmente la situazione sarebbe risultata semplicemente insensata in termini economici.

Notizie su: