QR code per la pagina originale

Tutte le novità di Opera 11

Opera 11 introduce importanti novità quali il tab stacking, il Mail Panel, le estensioni o le Mouse Gestures

,

Opera Software ha rilasciato la versione finale di Opera 11, la nuova versione del browser nel suo rilancio sul mondo desktop. Questi i riferimenti per il download:

La prima importante novità annunciata nella nuova versione è nel cosiddetto “tab stacking“, ossia la possibilità di creare aggregazioni di tab da aprirsi contemporaneamente per finalità varie. Così facendo risulta più semplice organizzare l’apertura di molti siti in contemporanea, gestendone sempre e comunque con ordine la posizione sul browser. Ogni singolo assembramento di tab può essere “esploso” passando il mouse sull’etichetta della scheda, così che compaia in sovraimpressione una anteprima delle varie tab celate all’interno del raggruppamento.

Opera 11 introduce inoltre un apposito campo di sicurezza che consente di avere informazioni specifiche sulle tecnologie in uso sulla pagina per garantire la navigazione dell’utente.

La terza novità è relativa alle “mouse gesture“, ossia ad una sorta di linguaggio convenzionato che consente di navigare sulla Rete usando un codice specifico basato sui movimenti del mouse. Grazie a questa convenzione è possibile pertanto bypassare i comandi tradizionali per tornare alla pagina precedente, per andare alla homepage del sito, per ricaricare la pagina, per aprire un link in una nuova pagina, eccetera. Ogni dettaglio relativo alle gestualità abilitate è disponibile nell’apposita guida online.

Quarta novità: le estensioni. Tale funzione non era ancora prevista nelle versioni ufficiali antecedenti ed ora gli utenti Opera avranno a disposizione circa 200 strumenti con i quali accrescere le potenzialità del browser in uso.

Quinta novità annunciata è il Mail Panel, uno strumento di particolare utilità per controllare la propria mailbox direttamente dal browser e senza dover digitare alcun url o visitare alcuna pagina: il browser si fa client e consente di tenere continuamente monitorata la propria casella di posta. Nell’implementazione di quest’ultima tecnologia potrebbe aver avuto ruolo determinante l’esperienza acquisita da FastMail, gruppo fatto proprio da Opera Software nel mese di aprile.

Fonte: Blog HTML.it • Notizie su: