QR code per la pagina originale

Meizu M9: in fila per l’acquisto dell’iPhone Android

,

Il Meizu M9, ha riscosso un enorme successo nel giorno del suo lancio, avvenuto l’1 gennaio 2011 su territorio cinese. Secondo quanto è stato reso noto, prima dell’apertura delle porte dei negozi nei quali smartphone veniva venduto, e soprattutto a Shenzhen, c’erano ben 60 persone in fila, e la coda si è estesa di molto nel corso della mattinata.

A poco è servito il consiglio del CEO di Meizu, che aveva scritto sul forum ufficiale della società di non aspettare al freddo il dispositivo. Fortunatamente, però, le quantità prodotte sono state sufficienti a soddisfare coloro che hanno atteso il day one per acquistare l’M9.

Di per sé lo smartphone non è nient’altro che uno dei tanti dispositivi basati su Android, ma la sua somiglianza con l’Apple iPhone gli sta permettendo di ottenere un consenso che altrimenti difficilmente avrebbe riscosso.

Venduto in due versioni, da 8 GB e 16 GB, al prezzo, rispettivamente, di 379 dollari e 409 dollari, il Meizu M9 è dotato di uno schermo touch capacitivo da 3,5 pollici con risoluzione di 960×640 pixel e 16 milioni di colori, processore S5PC110 da 1GHz e una fotocamera posteriore da 5 megapixel che può riprendere video in risoluzione HD a 720p.

Esteticamente accattivante, il device è basato su Android 2.2 Froyo e offre completa connettività, con GSM, GPRS, EDGE, WCDMA, HSDPA, HSUPA, WiFi, WAPI (802.11 b/g/n) e Bluetooth 2.1+EDR. Non mancano infine l’A-GPS e la bussola elettronica.

Notizie su: