QR code per la pagina originale

Kindle approda sul Mac App store

Amazon ha rilasciato l'aggiornamento dell'applicazione Kindle, ora disponibile su App Store per tutti i dispositivi Apple

,

Kindle vuole espandersi su un sempre maggior numero di piattaforme e, per continuare a perseguire il proprio obiettivo, è approdato come applicazione sul Mac App Store, diventando in poco tempo la quinta applicazione gratuita più scaricata. Con questa mossa, Amazon acquista un mercato potenziale davvero enorme, considerando i dispositivi che la Apple produce. Allo stesso tempo Amazon potrebbe diventare un concorrente della stessa Apple, interessata da tempo al settore dell’editoria.

In realtà quello rilasciato è un semplice aggiornamento dell’applicazione lanciata a marzo e giunta alla versione 2.5 con una serie di miglioramenti. La novità è proprio la distribuzione dell’applicazione tramite l’App Store: in questo modo, gli utenti avranno accesso a milioni di libri gratuiti direttamente sugli schermi Mac, con la possibilità di scaricare i libri in background mentre si compiono altre operazioni.

Circa 750.000 libri in formato elettronico sono disponibili tramite Kindle, tra classici della letteratura e novità del mercato. Ad oggi è possibile leggere un libro su Kindle attraverso iPhone, iPad, Android, Blackberry, Windows PC, Windows Phone 7 e Mac: le pervasività del servizio è l’obiettivo primo di Amazon, il quale conta così di imporre non solo Kindle in qualità di reader preferito, ma anche il proprio book store in qualità di riferimento principale del settore.

UCon una concorrenza di questo tipo, l’azienda di Cupertino potrebbe vedere l’applicazione Kindle come una minaccia per il proprio iBook. Il motivo? Mentre l’applicazione Kindle permette di leggere gli ebook su tutti i dispositivi, iBook non lo permette sui Mac, escludendo di fatto la possibilità di consultare i testi su uno schermo grande quale quello di un computer.

Fonte: Techcrunch • Notizie su: