QR code per la pagina originale

Microsoft cancella (o quasi) l’Autorun

Microsoft cancella per sempre l'Autorun dai propri sistemi. Tale funzione rimane però ancora accessibile da CD e DVD

,

Microsoft ha deciso che è venuto il momento giusto per cancellare dalla propria offerta software una delle macchie che hanno tormentato la tranquillità degli utenti negli anni passati: l’Autorun scomparirà definitivamente, o quasi, dalle vecchie versioni di Windows grazie ad un aggiornamento rilasciato ad hoc in parallelo alle patch di sicurezza previste per il mese di febbraio.

L’Autorun consentiva l’esecuzione automatica dei software presenti su memorie esterne con cui il pc viene a contatto. Trattasi di una tecnologia particolarmente comoda per avviare all’installazione dei software o eventualmente ad una esperienza di gioco, ma al contempo tale funzione è stata sfruttata anche dall’industria del malware per offrire maggiore efficacia alle proprie creazioni. Le penne USB erano pertanto diventate un autentico incubo ed i produttori antivirus si son dovuti ingegnare per studiare sistemi di verifica preventiva che impedissero l’esecuzione di codice maligno al semplice inserimento di una penna infetta.

Con Windows 7 l’Autorun è scomparso facendo così tesoro degli errori del passato, ma sulle versioni precedenti del sistema operativo tale funzione era ancora presente evidentemente per motivi di opportunità: ogni utente aveva la possibilità di disabilitare l’Autorun con un semplice codice apposito, ma la funzione rimaneva comunque attiva come impostazioen standard sui sistemi di coloro i quali ne ignoravano i pericoli.

L’aggiornamento proposto da Microsoft nel contesto del patch day di febbraio fa scorrere i titoli di coda sull’Autorun bloccandolo definitivamente su tutti i sistemi che scaricheranno gli aggiornamenti proposti in automatico. L’aggiornamento proposto da Microsoft, tuttavia, non cancella completamente l’Autorun: l’esecuzione sarà automatica ancora su CD e DVD. Trattasi, secondo Microsoft, di un compromesso accettabile: raramente il malware è riuscito ad espandersi tramite questi supporti (peraltro in decadenza) e vietare l’Autorun su tali media porterebbe pertanto agli utenti più disagi che non vantaggi.

Coloro i quali intendano agire definitivamente sull’Autorun bloccandolo senza limitazioni su Windows 2000, Windows XP e Windows Vista possono seguire l’apposita procedura descritta sul sito del Supporto tecnico Microsoft.

Fonte: Microsoft Security Response Center • Via: The Register • Immagine: hdptcar • Notizie su: