QR code per la pagina originale

Google compra SageTv

Google ha acquistato SageTv, servizio che consente di visualizzare le programmazioni, abilitare il salvataggio dei contenuti ed organizzarne l'esperienza.

,

Google regala una nuova possibile estensione di servizio al proprio ecosistema Google Tv. L’operazione avviene mediante l’acquisizione di un gruppo come SageTv, attivo nel ramo ormai da 9 anni e pertanto tra i primi a credere concretamente nelle opportunità emergenti dall’incontro tra il computing e la televisione.

SageTv è una fucina di possibilità, ma una su tutte potrà far comodo a Google: il software acquisito, infatti, è pensato per registrare i contenuti televisivi, facilitare la consultazione delle programmazioni ed ottimizzare la gestione dei file per poterli visualizzare in qualsiasi momento. Tali funzioni potranno ora essere integrate con le proprietà Google, rendendo così la Google Tv uno strumento più completo rispetto a quanto non è stato con la prima versione.

Tutto quel che è possibile sapere oggi è tuttavia soltanto quanto trapelato dall’annuncio ufficiale con cui SageTv ha comunicato l’avvenuta acquisizione:

Siamo lieti di annunciare che SageTv è stata acquistata da Google. Sin dal 2002 abbiamo lavorato per cambiare l’esperienza di fruizione televisiva costruendo software e tecnologie che consentissero di creare e controllare il proprio media center su più device. Mentre il mondo dei media cambia in continuazione, noi pensiamo che sia venuto il momento per la nostra visione dell’intrattenimento di crescere allo stesso modo. Lavorando con Google, crediamo che le nostre idee possano trovare un’audience sempre più vasta a livello internazionale su prodotti, piattaforme e servizi differenti.

Nessun annuncio per l’immediato, ma l’intenzione di iniziare presto a lavorare con gli sviluppatori Google: l’integrazione dei servizi sarà un passo importante per la Google Tv che verrà. Ed il risultato potrà essere simile a quello che SageTv già può vantare oggi con la versione 7 del proprio software:

Fonte: SageTv • Via: Engadget • Notizie su: