QR code per la pagina originale

Meizu MX, code per il lancio in Cina

Meizu MX debutta in Cina, con lunghe code fuori dai negozi per acquistare lo smartphone Android 4.0 Ice Cream Sandwich

,

Meizu MX, smartphone presentato lo scorso anno dall’azienda cinese, ha fatto il suo debutto nei giorni scorsi sul territorio locale. Il dispositivo, equipaggiato con sistema operativo Android, ha saputo attirare fin da subito l’interesse dei potenziali acquirenti, tanto da generare delle vere e proprie code (in stile Apple) al lancio.

Stando alle informazioni che giungono dal paese asiatico, oltre 900 persone hanno atteso con pazienza il proprio turno per entrare nel nuovo store Meizu inaugurato di recente a Hong Kong e portare a casa il telefono al costo di 2.999 yuan, pari a circa 370 euro. Il lancio è stato inoltre accompagnato da un taglio di prezzo per il modello precedente Meizu M9, ora disponibile a fronte di un esborso economico pari a 1.699 yaun, circa 210 euro.

Entrambi i modelli, al momento dotati della piattaforma Android 2.3 Gingerbread, riceveranno presto un aggiornamento ufficiale ad Ice Cream Sandwich, confermato dal produttore nelle scorse settimane. Una mossa di certo gradita dall’utenza, che entro pochi mesi vedrà probabilmente debuttare anche una versione quad core del dispositivo, come anticipato negli ultimi giorni del 2011 dal CEO della compagnia Jack Wong.

Le specifiche hardware del Meizu MX vedono la presenza di un processore dual core Samsung Exynos 4210 da 1,4 GHz, 1 GB di RAM, 16 GB di memoria interna per lo storage, display da 4 pollici con risoluzione 960×640 pixel, fotocamera da 8 megapixel in grado di registrare filmati Full HD 1080p e batteria da 1.600 mAh.

Notizie su: Meizu MX, ,