QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy S3, primo test della batteria

Samsung Galaxy S3 mantiene una carica residua del 42% dopo oltre 20 ore di utilizzo: ecco il primo test della batteria per lo smartphone.

,

Samsung Galaxy S3 non è ancora giunto nei negozi (in Italia a partire dal 29 maggio), ma il nuovo smartphone Android di punta è già stato messo “a nudo” da test, benchmark e uno sguardo in anteprima agli accessori ufficiali che ne accompagneranno il debutto. Oggi è il turno della batteria, che grazie a una prova effettuata da Eldar Murtazin sembra in grado di garantire una longevità senza pari in ambito mobile.

Dall’immagine è possibile vedere che il Samsung Galaxy S3 è rimasto acceso per oltre 20 ore (20 ore, 28 minuti e 36 secondi per la precisione), mantenendo una carica residua pari al 42%. L’autore del test dichiara di aver utilizzato il telefono cinque ore per la riproduzione di brani musicali, di aver scattato decine di fotografie e registrato un filmato, il tutto connettendosi per un’ora soltanto ai network telefonici, come dimostra anche l’icona della modalità Aereo ben visibile nella barra delle notifiche.

Restando sempre agganciati ai ripetitori per la ricezione e l’invio delle chiamate, con tutta probabilità, la carica rimanente del Galaxy S3 sarebbe risultata inferiore a quanto mostrato. Va comunque precisato che la batteria equipaggiata è da 2.100 mAh, quindi più capiente rispetto agli altri smartphone Android di fascia alta presenti sul mercato di circa il 10-15%.

Sarà ovviamente necessario attendere l’esordio ufficiale del dispositivo per poterne analizzare a fondo tutti gli aspetti, autonomia compresa. Da quanto visto finora, comunque, Samsung Galaxy S3 sembra avere tutte le carte in regola per conquistare l’etichetta di “migliore smartphone”, almeno fino all’esordio di nuovi dispositivi più performanti. Tra questi, come segnalato nei giorni scorsi, potrebbe figurare LG LS970 Eclipse.

Notizie su: