QR code per la pagina originale

Nexus 7, ecco gli accessori ufficiali

Nexus 7: trapelate le prime informazioni sugli accessori ufficiali Nexus Dock, ASUS Premium Cover, ASUS Travel Cover e ASUS 10W Adapter & Cable.

,

Nexus 7 ha fatto il suo esordio da poco più di due settimane nei territori di USA, Canada, Australia e Regno Unito, dopo essere stato annunciato in occasione dell’evento Google I/O 2012. Del tablet si è già parlato ampiamente, mettendo in luce i suoi punti di forza e le debolezze. Giungono però oggi informazioni inedite relative alla linea di accessori ufficiali che sta per essere lanciata, grazie a una fuga di notizie comparsa sulle pagine del sito Nordic Hardware.

Il primo risponde al nome di Nexus Dock (49,99 dollari, circa 40 euro al cambio attuale) ed è studiato per mantenere il tablet in posizione inclinata durante la visione di un film, di uno slideshow o la navigazione Internet. Dispone anche di una porta micro-USB per la ricarica e di un jack audio da 3,5 mm dedicato alla connessione degli auricolari, ma non si fa cenno alla porta HDMI per l’invio del segnale video a un televisore o monitor esterno.

ASUS Premium Cover (39,99 dollari, 32 euro), in vendita dal 31 agosto, è una custodia realizzata in cuoio o microfibra, disponibile in quattro colorazioni: rosso, arancio, nero e bianco. Alcune parti sono rinforzate grazie all’utilizzo della fibra di vetro, con aperture in prossimità degli slot, così da poter utilizzare il dispositivo senza doverlo togliere.

ASUS Travel Cover (19,99 dollari, 16 euro) rappresenta invece la custodia già avvistata nelle scorse settimane. Più pesante rispetto a quella precedente (130 contro 85 grammi), arriverà in sei tinte diverse: grigio scuro, grigio chiaro, azzurro, rosa, arancio e verde acqua.

Infine, ASUS 10W Adapter & Cable (24,99 dollari, 20 euro) permette di portare con sé in tutto il mondo il proprio Nexus 7, senza doversi preoccupare delle prese elettriche utilizzate nei vari paesi. Un kit da viaggio compatibile con gli standard di Stati Uniti, Europa, UK e Australia.

Notizie su: