QR code per la pagina originale

Google Drive introduce l’activity stream

L'activity stream introdotto su Google Drive permette di controllare informazioni dettagliate sulla cronologia delle modifiche apportate ai documenti.

,

Google Drive annuncia una novità importante per coloro che sono abituati ad utilizzare la piattaforma come tool di collaborazione online, affidandosi agli strumenti offerti per l’editing dei documenti condiviso con i propri colleghi. Si chiama activity stream (con tutta probabilità in italiano “monitoraggio dell’attività” oppure “flusso di attività”) e fornisce informazioni dettagliate sulla cronologia delle modifiche apportate ai singoli file. Per attivarlo basta un solo click, sull’icona a forma di “i” posizionata in alto a destra.

Dopo aver aperto Drive, fate click sul pulsante nell’angolo superiore destro e apparirà l’activity stream, mostrandovi chi ha eseguito azioni sui documenti e sulle cartelle all’interno di “I miei file”. Vedrete un elenco con ciò che i vostri collaboratori hanno fatto, ad esempio modificare o lasciare commenti su un appunto, aggiungere un nuovo foglio di lavoro, rinominare una presentazione e molto altro ancora.

Per consultare esclusivamente le informazioni relative a singoli file o cartelle, basta selezionarli nella parte sinistra dell’interfaccia, proprio come mostrato dall’animazione seguente. Il rollout di questa nuova funzionalità per Google Drive ha già preso il via, ma non risulta ancora disponibile per tutti gli account. Sarà probabilmente necessario attendere qualche giorno.

Il funzionamento dell'activity stream di Google Drive, per visualizzare le modifiche recenti

Il funzionamento dell’activity stream di Google Drive, per visualizzare le modifiche recenti

Sul blog ufficiale Google parla anche di un’altra novità introdotta il mese scorso, ovvero la possibilità di effettuare azioni rapide all’interno delle cartelle, ad esempio per rinominarle, condividerle o spostarle. Dopo averne aperta una è sufficiente fare click sul titolo in alto per aprire un menu a cascata in cui sono raccolti tutti i comandi disponibili. È anche possibile vedere immediatamente quali sono i collaboratori ai quali si è concordato l’accesso, rappresentati graficamente con la loro immagine profilo.

Il menu per l'accesso rapido ai comandi relativi alla gestione delle cartelle su Google Drive

Il menu per l’accesso rapido ai comandi relativi alla gestione delle cartelle su Google Drive

Fonte: Google Drive Blog • Notizie su: ,