QR code per la pagina originale

Twitter in stallo

Twitter è in stallo; il social network fallisce nel tentativo di guadagnare nuovi utenti e tornare a crescere.

,

Twitter è in stallo. Il social network ha sottolineato di non aver guadagnato nuovi utenti attivi mensili negli ultimi tre mesi, ma ha anche affermato di aver rilevato un 12% in più di utenti attivi al giorno rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno. Secondo Bloomberg, la base di utenti attivi ogni mese è di 328 milioni. Twitter, però, si sarebbe rifiutato di rivelare il numero di utenti attivi al giorno.

Un risultato che la società vede positivamente e come un segnale di incoraggiamento per il lavoro che sta facendo per far uscire dal social network dalla crisi che sta vivendo oramai da troppo tempo. Una situazione che, comunque, rimane sempre molto critica visto che i numeri non sono certamente positivi. L’immagine di Twitter, inoltre, di recente era stata “compromessa” dal fenomeno degli abusi che alcuni utenti perpetravano all’interno della piattaforma a discapito di altri iscritti. Una situazione su cui Twitter sta lavorando duramente lanciando nuove soluzioni per provare a fermare questi utenti malintenzionati.

Negli ultimi tre mesi, 2 milioni di americani hanno smesso di utilizzare il social network anche se questa perdita è stata compensata da altrettanto utenti internazionali nuovi. Per il secondo trimestre, le vendite di Twitter sono scese del 5,5% a 574 milioni di dollari. Secondo Bloomberg, le azioni della società hanno perso il 9% nei primi scambi in borsa segno che i risultati fiscali non sono piaciuti agli investitori.

Il dato oggettivo è che nonostante qualche piccolo dato positivo, Twitter non mostra particolare segnali di crescita e questo nonostante ingenti investimenti per tornare a spiccare il volo.

Fonte: The Verge • Notizie su: , ,