QR code per la pagina originale

Estate: tempo di premi per il Web

Dai Webby Awards di San Francisco ai Web Awards della piccola città di Bardi. A Giugno e Luglio si distribuiscono i premi per i migliori siti Web, dagli USA all'Italia

,

Giugno e Luglio è periodo di premi per il Web. Lo scorso giovedì sono stati assegnati i premi del Webby Awards, una delle principali e più ‘antiche’ manifestazioni per i migliori siti Web, organizzata dalla International Academy of Digital Arts and Sciences di San Francisco. Nel nostro Bel Paese è invece tempo di Bardi Web Awards 2003, il premio tutto italiano che consacra le migliori attività di «comunicazione, e-business o espressione artistica attraverso la rete» e che dichiarerà concluse le iscrizioni il prossimo 16 giugno, rimandando tutti a luglio per la premiazione.

Ma andiamo con ordine. Il 5 giugno l’Accademia delle Arti Digitali di San Francisco ha assegnato i 31 premi per i migliori siti Web scelti tra gli iscritti spontanei alla manifestazione o segnalati dai membri della giuria. La cerimonia di premiazione si è svolta in tono minore. Non più lo sfarzoso appuntamento degli anni passati ma una celebrazione online, con le solite brevi dichiarazioni dei vincitori (solo cinque parole, per regolamento, riportate nella tabella in basso) e una nota di presentazione di Howard Rheingold, l’autore di ‘Smart Mobs’, il libro sulla rivoluzione sociale di Internet presto in traduzione italiana per Raffello Cortina editore.

Sono lontani i tempi in cui i Webby Awards raccoglievano tremila persone e intrattenuti da suoni e luci, i tempi in cui le nominations venivano assegnate nei locali dell’Emporio Armani di Madison Avenue a New York. Alcuni dei siti premiati negli anni scorsi dai Webby sono scomparsi, pensiamo a Napster premiato nel 2000, e la nuova economia luci e lustrini ha lasciato il posto all’essenziale. I premi vengono ora introdotti da una minimalissima animazione di Howard Rheingold che spiega quanto sia importante, anche per i Webby Awards, mettere al centro il cyberspazio, i legami sociali e la spinta a comunicare: «Avete notato – dice Rheingold – che i blog sono emersi dopo la morte delle dotcom?».

Proprio i Blog ricevono al Webby una prima consacrazione ‘ufficiale’. Come miglior sito per la categoria Best Practices è stato premiato infatti Movable Type, il sistema di pubblicazione di contenuti diventato il punto di riferimento per la creazione professionale di Blog. La categoria Best Practices, che aveva visto premiato nei due anni passati Google, indica i siti che hanno saputo dare al Web la migliore spinta innovativa: Movable Type è sicuramente uno di questi.

Tra gli altri siti premiati ricordiamo la conferma di Amazon come miglior sito per il commercio elettronico, il Web Server Apache come migliore strumento tecnologico (due anni fa vinse il Windows Update di Microsoft), il sito della NASA come miglior sito di informazione governativa (nella categoria era iscritto anche il Comune di Bologna), News di Google come miglior sito di informazione (batte anche BBC e MSNBC) e MoveOn.org, sito che coordinò molte azioni contro la guerra dal Web, per la Politica. La lista completa di vincitori è visualizzabile nella tabella che abbiamo preparato a fondo articolo.

Meno sfarzoso e meno presuntuoso dei Webby Awards è il Bardi Web Awards, giunto quest’anno alla quarta edizione. La manifestazione si svolge nella piccola città di Bardi, in provincia di Parma e viene organizzato dal Comitato Bardi Web con la collaborazione di alcune tra le più grandi realtà Hi-Tech italiane, tra cui la Fondazione IBM Italia e Telecom Italia. Il premio Bardi concluderà le iscrizioni il prossimo 16 giugno mentre la designazione dei vincitori avverrà nel mese di luglio.

Il premio Bardi si è sempre contraddistinto dagli altri premi italiani, come il Premio WWW del Sole-24 ore o gli Italian Web Awards della città di Francavilla, per una attenzione ai temi più delicati del Web Design. Già dall’edizione 2001, ad esempio, gli organizzatori hanno preferito puntare su temi allora poco comuni, come l’accessibilità ai siti Web e al design inteso come creatività.

Il premi Bardi, diviso in due sezione Business e No Business, rappresenta tuttora uno dei premi più vivi e uno degli eventi che pone al centro la creatività nel Web italiano.

Categoria Vincitore Dichiarazione*
Activism ActForChange Activist do it online
Best Practices Movable Type The personal Web is Back
BroadBand CBC Radio 3 Repent Sinners. Support Public Broadcasting
Commerce Amazon.com Nessuna Dichiarazione
Community Meetup People of the world, unite!
Education NASA Earth Observatory God bless our home planet Greenbelt
Fashion SHOWstudio Broadcasting fashion in motion, live
Film indieWIRE Upturns, downturns: independent voices survive
Finance PayPal Nessuna Dichiarazione
Games Orisinal A simple kind of fun Clovis
Government & Law NASA Nessuna Dichiarazione
Health Planned Parenthood Golden Gate Planned Parenthood makes safe sexy
Humor get your war on Sorry about the curse words
Living Do-It-Yourself Network Nessuna Dichiarazione
Music Flaming Lips First a Grammy, now a Webby
NetArt Listening Post Scripted formula. Vegans. Political. Fashionable
News Google News We’ll meet again next year
Personal Web Site NobodyHere … wanted to be a mime
Politics MoveOn.org Won Webby; Next: Beat Bush
Print & Zines AlterNet It’s all in the Mix!
Radio Epitonic Radio No comment
Science exploreMarsnow Mars or Bust ; preferably Mars
Services eBay Nessuna Dichiarazione
Spirituality Pluralism Project Americans engage with religious differences
Sports ESPN.com othing beats winning a Webby
Technical Achievement Apache Web Server Thank you one and all
Travel Lonely Planet Online Inspiring and enabling travellers worldwide
TV Nick.com SpongeBob rocks, kids rule!
Weird rathergood.com Thank God for little kittens
Youth 3d&i The team made it happen
Rising Star Snapfish Family photo site beats porn
* Per regolamento ogni vincitore può rilasciare una dichiarazione di cinque parole all’atto della consegna del premio