QR code per la pagina originale

Google, promozioni in homepage

La homepage di Google vede comparire per la prima volta delle promozioni sulla pagina principale del motore. Il cambiamento è limitato alla bielorussia ed a tre soli annunci testuali, ma rappresenta un importante cambio di direzione per il motore

,

La homepage di Google potrebbe un giorno non più essere l’immacolata homepage di oggi, dotata semplicemente di logo, menu fondamentale e modulo di ricerca. Il cambiamento è nell’aria da tempo, lo spostamento del baricentro dell’azienda verso AOL ne aveva fomentata l’ipotesi, da Google sono arrivate fior di smentite, ma intanto ecco comparire la prima piccola conferma: l’homepage bielorussa di Google (google.by) è dotata di promozioni.

Il cambiamento è limitato: tre gli annunci presenti, tutti e tre semplicemente testuali. Difficile, per chi non ne comprende la lingua, capire con quale criterio vengano disposte le promozioni: se per scelta del committente, se per contestualità alle precedenti ricerche dell’utente o se per pura casualità di comparsa. Le promozioni sono allineate sulla fiancata destra della pagina ed il resto dell’homepage rimane semplicemente leggermente più compresso verso il lato sinistro.

Figura 1: homepage Google.by
Homepage Google.by

Grandi cambiamenti sono attesi per il profilo promozionale del motore. Mentre si guarda con attenzione agli esperimenti in tv e sulla carta stampata, Google sta poco per volta inserendo possibilità grafiche ai propri clienti Adword/Adsense ed il pay-per-call è ormai fattivamente in fase di test. L’approdo della homepage di Google.com all’introduzione di promozioni testuali non è sicuramente vicino, ma l’esperimento bielorusso è fortemente indicativo. E conferma le provocatorie teorie del presidente Yahoo Terry Semel: volente o no, Google diventerà sempre più simile ad un portale.

Update
La notizia è risultata essere clamorosamente falsa: Google annuncia indagini sull’accaduto.