QR code per la pagina originale

Windows gira su Mac: crolla un dogma

Il dogma dei Macintosh chiusi al mondo Windows è caduto sotto il nome di "Boot Camp", un applicativo da 83Mb distribuito da Apple in beta pubblica e tale da permettere l'installazione di Windows XP su qualunque Macintosh. Il dual boot è realtà

,

Un sistema operativo Microsoft che gira su un Macintosh non è più un’immagine blasfema, ma è la realtà che nasce oggi e che con una semplice patch in beta pubblica inaugura una nuova stagione nei rapporti e nella competizione tra le due aziende. Il tutto nasce sotto il nome di “Boot Camp” la cui presentazione va forzatamente lasciata alle parole espresse dal comunicato ufficiale Apple: «Apple oggi introduce Boot Camp, software in beta pubblica che permette ai Mac Intel-based di far girare Windows XP. Disponibile al download a partire da oggi, Boot Camp permette agli utenti con disco di installazione Microsoft Windows XP di installare il sistema operativo su Mac e una volta che l’installazione è completata l’utente può riavviare il proprio computer facendo girare sia Mac OS X che Windows XP. Boot Camp sarà una feature di “Leopard“, la prossima maggiore release di Mac OS X che verrà presentata alla Worldwide Developer Conference Apple in Agosto».

Nello stesso comunicato Philip Schiller, uno dei massimi responsabili del team di Cupertino, allontana ogni eventuale dubbio circa un eccessivo avvicinamento tra le parti: semplicemente il mondo Apple apre i propri Mac a Windows XP, null’altro è in previsione. I vantaggi ipotizzabili sono di vario tipo, partendo da un logico e consistente aumento della massa d’utenza potenzialmente interessato ad un Mac, fino ad un incremento degli utenti a conoscenza dei sistemi Mac ed eventualmente desiderosi di un esperimento in coabitazione prima di procedere ad un radicale cambio di parrocchia.

L’idea è stata palesemente ben accolta dai mercati azionari in quanto il titolo AAPL è schizzato di quasi 10 punti percentuali in poche ore. Boot Camp permette di installare facilmente XP occupandosi di ogni aspetto della cosa, tanto nella creazione di una apposita partizione, quanto nell’installazione dei driver necessari. 83 Mb il peso globale del download che ha già ispirato al noto blogger Microsoft Robert Scoble il forte desiderio di far proprio un MacBook.

Non manca una piccola delicata stoccata al mondo Microsoft: «Windows che gira su Mac è come Windows che gira su PC. Ciò significa che è soggetto agli stessi attacchi che attanagliano il mondo Windows. Perciò fate attenzione agli upload degli ultimi fix di sicurezza Microsoft».