Yahoo Mail senza più limiti

Yahoo Mail non ha più alcun limite di storage: spazio illimitato per tutti gli account. La transizione è stata promessa in marzo, inizia in questi giorni ed avverrà progressivamente per facilitare le procedure. Così facendo Yahoo torna a superare Gmail

Yahoo mantiene la propria promessa: Yodel Anecdotal, il corporate blog del gruppo, ha annunciato che, in linea con le promesse di marzo, il servizio di posta elettronica fornito a milioni di utenti annullerà ogni limite di spazio e renderà la capacità di archiviazione delle email formalmente infinito. L’annuncio è firmato John Kremer, Vice Presidente Yahoo Mail, il quale spiega che la transizione verso la nuova era è iniziata, ma sarà progressiva: gli account verranno convertiti allo spazio illimitato poco per volta, così da facilitare ogni operazione. Continua Kramer: «quando succederà al vostro account, vedrete il misuratore dello spazio occupato sparire e ciò significherà che non dovrete mai più preoccuparvi di cancellare i vecchi messaggi».

1997: Yahoo Mail nacque offrendo 4Mb di spazio. La cosa rappresentava uno sforzo in quanto i progetti iniziali erano per un 2Mb che volle però essere raddoppiato fin da subito. 2004: Yahoo Mail raggiunge quota 100Mb mentre le memorie portatili giungono la dimensione del Gb e l’iPod passa da 5 a 30 Gb. 2005: 1Gb a tutti, Gmail è un pericolo. Qualcosa sta cambiando. 2007: Yahoo Mail dimentica i limiti in quanto la capacità di offerta surclassa ormai ogni possibilità umana di archiviazione della posta (abusi a parte, presumibilmente bloccati dal sistema). Con queste cifre Yahoo sottolinea non solo l’incredibile crescita del servizio (oggi tra i pià diffusi riferimenti per la posta elettronica in tutto il mondo), ma anche il fatto che Yahoo Mail è sempre stata al passo con l’evoluzione ed in grado di assecondare le mutevoli esigenze espresse dal mercato.

Per Yahoo il passo avanti rappresenta un risvolto ulteriore: la posta elettronica di Sunnyvale ritorna un passo avanti a Gmail e, dopo aver rilanciato l’interfaccia con una radicale rivisitazione del design e delle funzionalità, ora il vantaggio viene accumulato anche a livello di spazio di storage (Gmail è fermo ad esempio a 2852 Mb dopo aver stupito e spiazzato tutti con l’iniziale annuncio del passaggio a 1Gb, poi sempre cresciuto). Un passo dietro v’è il nuovo Live Hotmail, ove lo spazio gratuito si ferma a 2Gb per andare oltre solo sotto pagamento (4Gb per 20 dollari annui).

Ti potrebbe interessare