QR code per la pagina originale

Palmari: metodi di scrittura alternativi

,

La tastiera virtuale non sempre risulta un mezzo ottimale per l’inserimento di dati nei palmari che non ne abbiano una hardware integrata, specie quando si debba andare ben al di là di un breve appunto.

A meno del riconoscimento mediante graffiti, usare direttamente lo stilo può infatti creare impaccio, soprattutto se lo schermo del dispositivo ha dimensioni non ottimali per facilitare l’operazione di scrittura virtuale.

Esistono diverse alternative software che possono risultare valide per chi desideri sperimentarle. Vediamone un paio.

Sunnysoft InterWrite. E’ uscita lo scorso aprile la versione 9.5 di questo interessante programma per Windows Mobile. Si tratta di una tastiera QWERTY a schermo pieno, con grandi tasti per rendere la fase di input più veloce, affidabile e confortevole.

Un ampio campo di editazione consente di visualizzare ciò che si sta digitando, potendo apportare direttamente eventuali modifiche. Si può quindi specificare quando far acquisire il testo all’applicazione interessata.

Alcuni tasti sono programmabili dall’utente, il quale può anche associare a determinati movimenti dello stilo alcuni caratteri particolari, come maiuscola, invio e spazio.

Se lo schermo del PDA è ampio, magari con risoluzione VGA, penso si possano usare direttamente le dita per scrivere, altrimenti temo si debba continuare ad usare lo stilo, diminuendo l’efficacia di questa soluzione. Non sono ovviamente supportati gli schermi quadrati.

yhInput. E’ un programma freeware per Windows Mobile 5 realizzato dall’intraprendente turco Yashin Hinislioglu, che ha recentemente rilasciato la documentazione in lingua inglese.

L’autore si propone di utilizzare i tasti di navigazione come dispositivo di input, usando una sola mano, tramite appositi blocchi di selezione caratteri. Si evita così di dover toccare lo schermo con dita o stilo per inserire testo, numeri e caratteri alfanumerici.

Il vantaggio principale è quello di poter inserire dati anche quando ci si trova in situazioni poco agevoli, pur se la velocità di scrittura risulterà limitata.