Asus Eee PC 1201T: primo netbook con CPU AMD

Sembra proprio che il recente accordo di non belligeranza tra Intel e AMD abbia dato una svolta al mercato dei notebook. Infatti, dopo Lenovo, anche Asus ha presentato il primo modello Eee PC con processore AMD.L’Eee PC 1201T è in pratica l’equivalente del modello Eee PC 1201N, in cui l’Athlon Neo MV-40 ha preso il

Sembra proprio che il recente accordo di non belligeranza tra Intel e AMD abbia dato una svolta al mercato dei notebook. Infatti, dopo Lenovo, anche Asus ha presentato il primo modello Eee PC con processore AMD.

L’Eee PC 1201T è in pratica l’equivalente del modello Eee PC 1201N, in cui l’Athlon Neo MV-40 ha preso il posto dell’Atom N330. In realtà dovrebbe essere considerato un notebook, o meglio un ultraportatile, in quanto il display è ampio 12,1 pollici.

La CPU a singolo core ha una frequenza di 1,6 GHz con chipset AMD RS780 che integra un sottosistema video Radeon HD 3200 compatibile DirectX 10. Si tratta dunque di un prodotto appartenente alla piattaforma Congo.

La dotazione di memoria è pari a 2 GB di DDR2-667, mentre il disco rigido può avere una capacità di 250 GB o 320 GB, a cui si sommano i 500 GB disponibili online sull’Asus Web Storage.

La restante dotazione hardware include tre porte USB 2.0, moduli Bluetooth 2.1 e WiFi 802.11b/g/n, card reader MMC/SD/SDHC, uscita VGA, ingresso microfono e uscita cuffie. Stranamente non è presente un uscita HDMI come sul modello Eee PC 1201N, nonostante la GPU integrata supporti la riproduzione di contenuti in alta definizione a 1080p.

Con la batteria a sei celle in dotazione, Asus dichiara un’autonomia di circa 4 ore. Le specifiche fanno riferimento al mercato orientale (dove il prodotto è già disponibile), ma potrebbero anche cambiare in caso di importazione nel mercato europeo.

Ti potrebbe interessare
Google Maps è anche indoor
Android

Google Maps è anche indoor

Google Maps per Android porta le mappe di negozi ed aeroporti sui terminali mobile della società di Mountain View. Per ora solo negli Stati Uniti.

Perchè scaricare illegalmente non è come rubare
Intrattenimento Web e Social

Perchè scaricare illegalmente non è come rubare

Le proteste di Paul McGuinnes dal palco del MIDEM riportano alla luce un’argomentazione molto frequente nella lotta alla pirateria, quella per la quale scaricare illegalmente è come rubare un oggetto:Se una rivista pubblicizzasse macchine rubate, gestisse i soldi del furto d’auto e la loro distribuzione, la polizia arriverebbe in un attimo. E non è differente

L’elettricità, corre…. via wireless!
Prezzi e tariffe

L’elettricità, corre…. via wireless!

Noi sappiamo o meglio sapevamo che con il wireless è possibile collegare due apparecchi che scambiano dati reciprocamente. E’ così per il wi-fi, per il bluetooh e per molte tecnologie similari. Mai e poi mai però ci si sarebbe potuto aspettare che con il wireless avremmo potuto anche ricaricare le batterie del nostro cellulare! C’è

Le calze per l’iPod
Apple

Le calze per l’iPod

Il mercato degli accessori per l’iPod è vasto, molto vasto. Le custodie sono un settore evoluto su più fronti. Sono presenti modelli eleganti, trasparenti, multifunzione, inedite e resistenti.Anche Apple ha prodotto la sua custodia per l’iPod. E’ nota con il nome di iPod Socks e con un buon riscontro presso il pubblico.I calzini per l’iPod

Google: un hacker involontario
Software e App

Google: un hacker involontario

Se concretamente si tratta di una semplice indicizzazione di materiale non sottratto all’occhio del motore, la più facile delle interpretazioni porta a vedere Google come il temuto Panopticon: scoperta una lunga lista di webcam accessibili dalla Rete