Nikon D400, specifiche e previsioni aggiornate

Nikon D400 appare di nuovo in Rete, con presunte specifiche e possibili strategie Nikon: questa reflex dovrebbe rimpiazzare Nikon D300s.

Si torna a parlare della Nikon D400 grazie a nuove indiscrezioni apparse di recente sul Web, diramate dalla rivista nipponica CAPA, ritenuta da più parti affidabile e che peraltro solo poche ore fa aveva rilasciato notizie circa l’arrivo di due nuove Canon. Nello specifico, arrivano parte delle specifiche tecniche che dovrebbero caratterizzare questa reflex e qualche informazione circa le strategie che Nikon starebbe attuando per il rilascio della stessa sul mercato.

CAPA descrive la Nikon D400 come una fotocamera con sensore APS-C da 24 megapixel, autofocus a 51 punti e raffica di scatti pari a 9 al secondo. Probabile che costituirà un aggiornamento della Nikon D300s e che sarà proposta nei prossimi mesi insieme alla Nikon D600, nuova reflex entry-level di cui si parla da mesi, caratterizzata da un sensore da 24 megapixel full frame, range ISO 100-6400, 39 punti AF e tanto altro.

Le fonti credono che Nikon D5100, Nikon D7000 e Nikon D300s vedranno l’arrivo di tre nuovi modelli quest’anno, e appare molto probabile che questa Nikon D400 andrà proprio a rimpiazzare la D300s. Nessuna conferma è comunque giunta in via ufficiale dal produttore, ma se ne dovrebbe sapere di più a riguardo nei prossimi mesi. È però questo un altro grande anno per Nikon, che dopo il lancio della Nikon D4 e Nikon D800/D800E, potrebbe avere ancora ulteriori novità in serbo per la propria clientela.

In base a quanto trapelato in precedenza, la Nikon D400 dovrebbe comunque presentarsi come una versione lite della Nikon D4, con modifiche introdotte per renderla di maggiore appeal per una determinata fascia d’utenza. È possibile che venga commercializzata a un prezzo pari a circa 2 mila euro, ma chiaramente si tratta solo di rumor che andranno confermati dal noto produttore.

Ti potrebbe interessare
nVidia abbandona HybridPower per i desktop
nvidia

nVidia abbandona HybridPower per i desktop

Per ridurre il consumo complessivo di un PC quando non è necessario sfruttare tutta la potenza dell’hardware installato, è possibile utilizzare le diverse tecnologie implementate dai produttori. Uno dei componenti più dispendiosi di energia è la scheda video, utilizzata a pieno carico solo durante l’esecuzione dei giochi. Per tale motivo, nVidia ha introdotto la funzionalità

Gran Bretagna: arrestati ex utenti di Oink
Prezzi e tariffe

Gran Bretagna: arrestati ex utenti di Oink

Brutte notizie giungono dalla Gran Bretagna per gli sharer, specie per ex utenti del famoso “maialino” Oink. Secondo quanto riportato da Torrentfreak, la polizia di “Sua Maestà” starebbe avviando delle indagini nei confronti di numerosi ex utenti di Oink.

nVidia Hybrid SLI, tecnologia troppo giovane?
nvidia

nVidia Hybrid SLI, tecnologia troppo giovane?

A giugno dell’anno scorso, Webnews aveva annunciato la presentazione della nuova tecnologia messa a punto da nVidia, denominata Hybrid SLI. I vantaggi di questa tecnologia sono innegabili ed il funzionamento relativamente semplice. Sono attivabili due modalità: abilitando l’HybridPower, la scheda stand alone verrà disabilitata ed il sistema funzionerà unicamente con il motore grafico integrato nella

Come essere “mobili” negli scenari di guerra
Google

Come essere “mobili” negli scenari di guerra

Una conferma della moltitudine di situazioni nelle quali possa essere usato un computer palmare ci viene da questo articolo. Il pezzo è stato scritto da un tecnico statunitense che si è recato due settimane in Iraq presso una base USA per installare un sistema di computer ed addestrare il personale militare al suo uso. Innanzitutto