Avvistata la Canon EOS 3D da oltre 40 megapixel

Online l’immagine di un fotografo con addosso la Canon EOS 3D, una nuova reflex ancora non annunciata, con sensore da 40 o 46 MP e feature 3D.

Dopo mesi di silenzio, si torna a parlare della Canon EOS 3D, una nuova reflex che sarebbe in sviluppo dallo scorso anno, caratterizzata dalla presenza di un sensore da 46 o da 40 megapixel e in grado anche di catturare contenuti in tre dimensioni. Tale modello è appena apparso per la seconda volta online grazie a una fotografia che ne dimostrerebbe la reale esistenza, quantomeno di un prototipo.

Condivisa dal sito cinese Weibo e successivamente ripresa da Photo Rumors, nell’immagine è possibile notare un fotografo con due fotocamere: una di queste è senza dubbio una DSLR Canon, dato che il brand della casa biancorossa è ben visibile sul cinturino e sul corpo macchina. La maggior parte dei dettagli della reflex stessa sono stati offuscati, ma ingrandendo la cinghia della fotocamera è possibile notare quello che pare essere il marchio “EOS 3D”.

Canon EOS 3D, il brand nella cinghia
Canon EOS 3D, il brand nella cinghia

La cosiddetta Canon EOS 3D dovrebbe avere un corpo macchina molto simile alla Canon EOS 1D-X, un sensore da oltre 40 megapixel e un prezzo di vendita pari a circa 9.000 dollari. Nel mese di ottobre 2012, era stato riferito che più prototipi di tale sistema erano già in fase di sperimentazione in alcuni luoghi. Teoricamente, tale modello dovrebbe offrire una modalità di scatto a raffica fino a 3,7 fps, un processore d’immagine DIGIC 5+ o DIGIC 6, gamma ISO da 50 a 6400 espandibile fino a 12.800 ISO, un sistema autofocus identico a quello integrato nella Canon EOS 1D-X, una porta USB 3.0, un doppio slot per le schede di memoria di tipo SD e Compact Flash e forse un miglior sistema di dissipazione del calore, che si tradurrebbe in una migliore performance ai livelli ISO più bassi.

Secondo le indiscrezioni, la Canon EOS 3D verrà presentata ufficialmente entro l’anno. Il produttore nipponico non ha però ancora fornito alcuna conferma sull’effettivo sviluppo di tale fotocamera.

Ti potrebbe interessare
Dell taglia 1.900 posti di lavoro
dell

Dell taglia 1.900 posti di lavoro

Dell, uno dei leader mondiali nella produzione di personal computer, seguendo quanto fatto da Lenovo, ha annunciato la decisione di ridurre di 1.900 unità la propria forza lavoro presente nella fabbrica della città irlandese di Limerick. La scelta della società, dettata dalla necessità di ridurre i costi del personale, era nell’aria da diversi giorni anche