Nuova Nissan Leaf, svelato il design finale

La nuova Nissan Leaf esce allo scoperto durante un test per la registrazione del materiale promozionale per il suo debutto.

Parliamo di

C’è molta attesa per il lancio della nuova Nissan Leaf che sarà presentata al pubblico nei primi giorni di settembre. La Nissan Leaf, si ricorda, è oggi la macchina elettrica più venduta al mondo e questo nuovo modello è chiamato a bissarne il successo in un’epoca dove la concorrenza nel settore elettrico si sta facendo sempre più agguerrita. Sino ad oggi, dell’estetica della nuova auto se ne sapeva poco in quanto in rete erano apparse solamente foto di prototipi camuffati.

Il nuovo modello, infatti, è stato adesso intercettato durante le riprese di quello che sembra essere il materiale promozionale per il suo lancio. Sebbene le immagini siano state prese da lontano, tanto basta per farsi una prima idea del nuovo modello che avrà, finalmente, un design molto più moderno e con forti richiami al family look Nissan. La nuova Nissan Leaf, dunque, prende sempre più forma e non sarà solamente un’auto elettrica semplice. La casa giapponese, infatti, ha già annunciato alcuni particolari che renderanno questo modello di auto particolarmente attraente ed innovativo.

La nuova Nissan Leaf, per esempio, disporrà del sistema di guida autonoma Pro Pilot. Inoltre, disporrà di un sistema di parcheggio automatico e potrà essere guidata con un piede solo grazie all’innovativo sistema e-Pedal.

Inoltre, indiscrezioni affermano che il nuovo modello presenterà un’autonomia sensibilmente superiore a quello attuale in maniera tale da consentire ai futuri possessori di utilizzare la macchina anche per lunghi viaggi.

L’appuntamento per il prosismo step di Nissan nel settore delle auto elettriche è per il prossimo 6 settembre.

Ti potrebbe interessare
Pharos, il motore di ricerca biometrico
Web e Social

Pharos, il motore di ricerca biometrico

È un progetto tutto europeo quello del primo motore di ricerca multimediale dal nome profetico e lungimirante, Pharos, (Platform for searcHing of Audiovisual Resources across Online Spaces) che a quanto pare avrebbe tutti numeri per impensierire, e non poco, il colosso di Mountain View nei prossimi anni.Il lancio del progetto, previsto per il 2009, è

Milano guarda al futuro con il WiFi
Google

Milano guarda al futuro con il WiFi

Quota 14mila, è il numero con cui si spera di sbalordire tutti e conquistare la candidatura di Milano per l’Expo del 2015.Da poco è stato presentato nel capoluogo lombardo il progetto che vede l’installazione di 14mila punti di accesso, hotspot WiFi, ubicati in scuole, centri sportivi, fermate dei mezzi pubblici e punti di ritrovo al