QR code per la pagina originale

Random reboot per alcuni Pixel 2 e Pixel 2 XL

Diversi possessori degli smartphone Pixel 2 e Pixel 2 XL lamentano riavvii improvvisi: Google ha già identificato il problema e presto arriverà un fix.

,

Archiviate o comunque sgonfiate le polemiche riguardanti la qualità del display integrato sul modello più grande, i due smartphone top di gamma di casa Google devono ora fare i conti con un problema che al momento, va precisato, sembra affliggere un numero limitato di utenti. Si tratta di random reboot, ovvero riavvi improvvisi che si verificano su Pixel 2 e Pixel 2 XL in modo apparentemente del tutto casuale, interrompendo dunque l’attività del telefono e mettendo a rischio i dati in essi contenuti.

La problematica affligge anche i device con installata la Developer Preview della piattaforma Android 8.1 Oreo, appena rilasciata, a dimostrazione di come bigG non l’abbia ancora risolta. Un utente, all’interno di una discussione sul tema ospitata da un forum, sembra averne identificato la causa: si tratterebbe di un funzionamento non corretto da parte del modem integrato in Pixel 2 e Pixel 2 XL quando ci si trova connessi a una rete LTE. Infatti, disattivando l’accesso a questo tipo di network e mantenendo operativa solo ed esclusivamente la connettività 3G, l’intoppo non si verifica. Potrebbe dunque essere questo un workaround da attuare in attesa di una soluzione ufficiale e definitiva.

Il gruppo di Mountain View, raccolti i feedback, è intervenuto sul forum ufficiale della Pixel Community annunciando di aver identificato l’origine del problema e di essere già al lavoro su un fix. Non è dato a sapere quali siano le tempistiche precise necessarie per il rilascio, ma si parla in ogni caso di qualche settimana. Questo il post firmato da un Community Manager.

Ciao a tutti, grazie per le informazioni che avete fornito e a coloro che hanno inviato report sul bug. Desideriamo comunicarvi che abbiamo identificato un fix e che verrà rilasciato entro le prossime settimane.

Fonte: Android Police • Via: Google