QR code per la pagina originale

Android 8.1 Oreo, disponibile la preview finale

Google ha rilasciato l'ultima versione preliminare di Android 8.1 Oreo che permette ora di utilizzare il chip custom Pixel Visual Core dei recenti Pixel 2.

,

Google ha rilasciato una nuova Developer Preview di Android 8.1 Oreo, l’ultima prima della versione finale che verrà distribuita nel mese di dicembre. La novità più importante inclusa nell’aggiornamento è l’attivazione del Visual Core, il chip custom presente nei Pixel 2 e Pixel 2 XL che migliora la qualità degli scatti effettuati con la fotocamera. Con le Neural Networks API è possibile invece utilizzare TensorFlow Lite.

Come si deduce dal nome, questa Developer Preview è indirizzata agli sviluppatori che desiderano testare le loro app prima della pubblicazione sul Google Play Store. Quelle che usano le nuove Camera API possono ora catturare immagini HDR+, sfruttando il Pixel Visual Core, una IPU (Image Processing Unit) con otto core custom dedicati esclusivamente all’elaborazione degli scatti fotografici. Google afferma che il Pixel Visual Core è cinque volte più veloce (oltre tre trilioni di calcoli al secondo) rispetto ad un processore tradizionale, consumando dieci volte meno.

Sono state aggiunte anche le Neural Networks API per consentire l’esecuzione in hardware delle operazioni di inferenza sui dispositivi supportati attraverso framework specifici (TensorFlow Lite, Caffe2 e altri) e sono state introdotte ottimizzazioni per dispositivi con poca RAM (Android Go). Non mancano ovviamente le patch di sicurezza rilasciate a novembre.

Android 8.1 Developer Preview, così come la versione finale, può essere installata su Pixel 2, Pixel 2 XL, Pixel, Pixel XL, Pixel C, Nexus 5X e Nexus 6P.

Fonte: Google