QR code per la pagina originale

Waze: navigazione stradale per motociclisti

Un aggiornamento rilasciato per l'applicazione Waze introduce, tra le altre cose, una modalità di navigazione stradale ottimizzata per chi viaggia in moto.

,

Tra le applicazioni mobile dedicate alla navigazione stradale, Waze è certamente una delle più conosciute. Il suo successo è dovuto in gran parte alla natura open: sia le mappe che le informazioni in esse contenute (come le segnalazioni relative a cantieri o incidenti) possono infatti essere continuamente aggiornate e perfezionate grazie al contributo attivo degli utenti. Oggi il suo team annuncia alcune importanti novità.

La prima riguarda una modalità pensata per i motociclisti. Si tratta di un’interfaccia ottimizzata per chi viaggia su due ruote, che mostra informazioni come l’orario stimato di arrivo a destinazione calcolato tenendo conto di questa modalità di spostamento (in moto o in scooter, ad esempio, è più semplice saltare le code e risparmiare tempo muovendosi nel traffico). Anche il tragitto da compiere può essere modificato in base ai feedback ricevuti dai centauri, considerando ad esempio anche le vie più strette che non possono essere percorse da un’automobile.

L'applicazione di Waze permette ora di selezionare la moto come mezzo di trasporto, fornendo così informazioni e suggerimenti su misura per chi viaggia su due ruote

L’applicazione di Waze permette ora di selezionare la moto come mezzo di trasporto, fornendo così informazioni e suggerimenti su misura per chi viaggia su due ruote

Introdotto anche il supporto al comando vocale “Ok Waze”, da pronunciare se si desidera trovare punti d’interesse o attività nelle vicinanze, senza distogliere gli occhi dalla carreggiata, tenendo le mani ben salde sul volante e aumentando così il livello di sicurezza.

Pronunciando "Ok Waze" è possibile interagire con l'applicazione mediante comandi vocali, tenendo così gli occhi ben fissi sulla carreggiata, le mani sul volante e senza compromettere la sicurezza

Pronunciando “Ok Waze” è possibile interagire con l’applicazione mediante comandi vocali, tenendo così gli occhi ben fissi sulla carreggiata, le mani sul volante e senza compromettere la sicurezza

L’ultima novità aggiunta dall’update dell’applicazione per Android e iOS riguarda, al momento, solo gli Stati Uniti. Si tratta dell’integrazione dei servizi di car pooling, a supporto di un modello di mobilità maggiormente sostenibile. Una feature che presto, stando al team di Waze, interesserà nuove aree degli USA e raggiungerà il Canada.