QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy S9 vs Galaxy S8: il confronto

Samsung Galaxy S9 è ufficiale: ecco un confronto con Galaxy S8, per capire quali siano i cambiamenti introdotti lato design, hardware e software.

,

In occasione del Mobile World Congress 2018 di Barcellona, Samsung ha presentato in via ufficiale il Samsung Galaxy S9, nuovo smartphone top di gamma con cuore Android dalle dimensioni identiche al predecessore, ma che introduce dei cambiamenti significativi sotto il cofano.

Incaricato di migliorare soprattutto l’esperienza multimediale con un comparto sonoro notevolmente più performante e possibilità fotografiche maggiormente avanzate, sono diverse le novità del nuovo Galaxy S9 che a confronto con Galaxy S8 fanno emergere maggiormente ciò che è cambiato, anche se esteticamente sono caratterizzati da una notevole somiglianza.

Galaxy S9 vs S8: differenze sulla scocca, oltre la dimensione

Samsung sembra essere più che soddisfatta della progettazione del suo modello top di gamma tanto da aver mantenuto dimensioni quasi identiche tra Samsung Galaxy S9 e Samsung Galaxy S8, con una differenza di solo 1,2 mm in altezza e un peso maggiore di 8 grammi. Ciò significa che la dimensione dello schermo rimane la stessa: vi è ovvero un display da 5,8 pollici nel medesimo formato da 18,5:9, con stessa risoluzione, bordi curvi, lati arrotondati e rivestimento Gorilla Glass. Anche i materiali utilizzati per la scocca sono gli stessi della generazione precedente sebbene il metallo e il vetro siano più spessi e vi sia un leggerissimo cambiamento sulle finiture in metallo, anche se quasi impercettibile.

I pulsanti sono rimasti in posizioni quasi identiche, incluso il pulsante Bixby presente sulla sinistra dei due telefoni.

Galleria di immagini: Samsung Galaxy S9, le immagini

Sensore di impronte digitali

Mettendo i due smartphone a confronto, il cambiamento principale sulla scocca risiede nel lato posteriore: Galaxy S9 presenta un sensore di impronte digitali posizionato esattamente sotto la fotocamera, e non a fianco (sulla destra) come sul Galaxy S8, per garantire all’utente una maggiore comodità che si traduce in un più facile accesso a tale tipologia di sblocco del device.

Altoparlanti differenti

Cambiano invece gli altoparlanti: mentre il Samsung Galaxy S8 disponeva di un singolo altoparlante posizionato sulla parte inferiore della scocca, Galaxy S9 dispone di doppi altoparlanti stereo targati AKG con un altoparlante posto nella parte superiore anteriore – accanto all’auricolare, questo per superare la scomodità della soluzione di precedente generazione che dà qualche fastidio durante la riproduzione dei video, ovvero quando si mantiene lo smartphone con entrambe le mani.

Specifiche tecniche Galaxy S9 vs Galaxy S8

Oltre alla dimensione dello schermo e della scocca, Galaxy S9 e Galaxy S8 hanno in comune anche parte delle componenti hardware: vi è lo stesso spazio di archiviazione da 64 GB (almeno nella variante base dell’S9), supporto esteso per schede microSD, resistenza all’acqua IP68, jack per cuffie, tecnologia di ricarica rapida Quick Charge 2.0 e funzionalità di ricarica wireless (senza fili). A bordo dei due device anche una batteria con la medesima capacità, da 3000 mAh e diversi sensori come quello di luminosità ambientale, accelerometro, barometro, giroscopio e compasso.

Di seguito tutte le specifiche tecniche di Galaxy S9 vs Galaxy S8, da cui emergono varie differenze lato hardware che rendono la soluzione di nuova generazione più veloce e performante:

Samsung Galaxy S9 Samsung Galaxy S8
Processore Samsung Exynos 9810 Octa core (2.7 GHz quad + 1.7 GHz quad) Samsung Exynos 8895 Octa core (2.3 GHz quad + 1.7 GHz quad)
GPU Mali-G72 Mali-G71
RAM 4 GB 4 GB
storage 64 / 128 / 256 GB espandibile fino a 400 GB 64 GB espandibile fino a 256 GB
Display Super AMOLED da 5,8 pollici a 570ppi, risoluzione da 2960 x 1440 pixel Super AMOLED da 5,8 pollici a 570ppi, risoluzione da 2960 x 1440 pixel
Fotocamere sensore posteriore Super Speed Dual Pixel da 12 megapixel con doppia apertura focale variabile f/1.5 – f/2.4 e flash e sensore frontale da 8 megapixel con autofocus (apertura f/1.7) sensore posteriore Dual Pixel da 12 megapixel con apertura focale f/1.7, flash e sensore frontale da 8 megapixel con autofocus (apertura f/1.7)
Connettività Wi-Fi 802.11, a/ac/b/g/n/n 5GHz, MIMO, LTE, Bluetooth 5.0 Wi-Fi 802.11, a/ac/b/g/n/n 5GHz, MIMO, LTE, Bluetooth 5.0
Prezzo A partire da 899 euro al lancio A partire da 829 euro al lancio
Immagini Gallery Gallery

Fotocamera: migliori fotografie e video

Il cambiamento più sostanziale nel Samsung Galaxy S9 è una configurazione della fotocamera completamente nuova, composta da un sensore Dual Pixel Super Speed da 12 megapixel e da un obiettivo con un’apertura fisicamente variabile, con stabilizzazione ottica dell’immagine. Il sensore promette di ridurre drasticamente la filigrana e di migliorare l’elaborazione dei bordi, un punto dolente del Galaxy S8 in condizioni di scarsa illuminazione. A tal proposito, il passaggio a un’apertura variabile f/1.5 consentirà inoltre di ottenere fotografie con più luce in ambienti poco illuminati. Il nuovo sensore anche dà il Galaxy S9 una modalità di registrazione video a 960fps in super slow-motion, che va ben oltre le possibilità offerte dal Galaxy S8.

In aggiunta, una volta registrato un video l’utente può creare con il Galaxy S9 brevi clip con effetti diversi, come swing loop, Reverse o l’effetto “boomerang”. È inoltre possibile aggiungere musica per arricchirli ulteriormente. Menzione speciale al Samsung Galaxy S9+, variante con schermo più ampio del Galaxy S9, che dispone di una dual-camera con doppio sensore da 12 megapixel e zoom 2x che permette di ottenere l’effetto bokeh.

Sempre a proposito della fotocamera, tra Galaxy S9 e Galaxy S8 vi sono differenze anche per quanto riguarda il riconoscimento facciale, grazie alla nuova funzione denominata Intelligent Scan che impiega automaticamente riconoscimento facciale tramite fotocamera oppure scansione dell’iride a seconda della luce disponibile nell’ambiente.

Durata della batteria

Nonostante la capacità della batteria rimanga invariata per il terzo anno consecutivo, ovvero da 3000 mAh, è possibile che il Galaxy S9 offra una durata maggiore rispetto al Galaxy S8, questo per via della migliore efficienza dell’hardware e del display, come visto già nel caso di S8 e Galaxy S7. A ogni modo, la casa sudcoreana non ha speso ancora del tempo su tale aspetto dunque non vi è da aspettarsi miglioramenti significativi.

Differenze lato software

In termini di software, oltre ai miglioramenti forniti con Android 8.0 Oreo, Samsung Galaxy S9 dispone di alcune novità principali: vi è la funzione AR Emoji, simile alle Animoji che Apple ha introdotto nell’iPhone X, con emoji 3D che utilizzano la fotocamera frontale per imitare l’espressione facciale dell’utente e ricrearla in un avatar tridimensionale, feature invece assente nel Galaxy S8. La feature Bixby Vision punta invece al riconoscimento degli oggetti inquadrati (funzionalità già vista nel Google Pixel 2, denominata Google Lens) e che, tra le varie cose, consentirà di ottenere informazioni sui luoghi in cui ci si trova, di tradurre testi e di conoscere le calorie di un alimento.

Speciale: Samsung Galaxy S9