QR code per la pagina originale

Apple è il brand più vicino ai Millennial

Apple è il marchio maggiormente in grado di intercettare le necessità dei Millennials: è quanto svela una survey sulle aziende più popolari.

,

Apple è la società maggiormente capace di interpretare le esigenze di un’intera generazione, quella dei Millennial. È quanto dimostra una survey condotta da Brand Intimacy, nel sottolineare come i giovani nati tra gli anni ’80 e ’90 si identifichino fortemente con il gruppo di Cupertino. A colpire non solo il design e le funzionalità dei dispositivi, ma anche e soprattutto il concetto di un’azienda inserita nella modernità, consapevole del proprio ruolo ben oltre alla semplice produzione.

I dettagli completi del sondaggio verranno pubblicati il prossimo 13 marzo, tuttavia Brand Intimacy ha già rilasciato un’anteprima, pronta a confermare come Apple sia stata in grado di sbaragliare tutta la concorrenza per conquistare le attenzioni dei Millennial. La survey è stata condotta su un campione rappresentativo di 6.000 consumatori, distribuiti tra Stati Uniti, Messico ed Emirati Arabi Uniti.

Apple è il brand che meglio riesce a interpretare le esigenze dei nati tra il 1980 e il 2000, seguita da Amazon, YouTube, PlayStation, Starbucks, Nintendo e molti altri. È interessante notare come Google, il primo rivale diretto del gruppo di Cupertino, si classifichi soltanto in settima posizione nonostante la sua estrema diffusione nei servizi e nelle attività di uso quotidiano. Netflix, la popolare piattaforma di streaming, raggiunge invece l’ottavo posto. Così è composta la classifica:

  • Apple;
  • Amazon;
  • YouTube;
  • PlayStation;
  • Starbucks;
  • Nintendo;
  • Google;
  • Netflix;
  • Coca Cola;
  • Walmart.

La Top 3, in realtà, non sembra stupire. Apple ha già conquistato questa posizione nelle classifiche degli anni scorsi, vincendo per il design dei dispositivi, la facilità d’uso, l’assistenza al cliente e la responsabilità aziendale, per un gruppo attendo anche all’ambiente, alle istanze sociali e molto altro ancora. Amazon ha letteralmente rivoluzionato il modo con cui i Millennial considerano lo shopping online, mentre YouTube è entrato nella quotidianità di molti giovani, sostituendo di fatto le classiche emittenti televisive. Non resta che attendere la prossima settimana, di conseguenza, per compiere tutte le analisi del caso sulla survey nel dettaglio.

Fonte: 9to5Mac • Immagine: TungCheung