QR code per la pagina originale

Evento Apple Educational: niente live streaming

L'evento Apple del 27 marzo, dedicato all'universo Educational, non verrà trasmesso in streaming: è quanto si apprende da una nota apparsa su Apple TV.

,

Mancano poco più di 24 ore all’evento Apple dedicato all’universo educational, annunciato a sorpresa dal gruppo di Cupertino la scorsa settimana. E già giunge una notizia che potrebbe rendere poco felici gli appassionati della mela morsicata: non vi sarà la possibilità di seguire l’incontro in streaming, così come la stessa società ha confermato. Una scelta insolita per Apple, forse dovuta a difficoltà logistiche data la location singolare dell’evento: la Lane Tech High School di Chicago, una scuola superiore.

La conferma, così come già anticipato, giunge dalla stessa Apple: per l’evento di domani, non vi sarà alcun live streaming sul sito ufficiale dell’azienda. Il gruppo renderà però disponibile la registrazione dell’evento per la visione on demand, qualche ora dopo l’incontro, così come emerso da una nota pubblicata su Apple TV.

La società di Cupertino, infatti, ha aggiornato in questi giorni la propria applicazione per il set-top-box dedicata agli eventi, aggiungendo l’incontro atteso per domani. Nella didascalia, la società ha specificato come il video sarà disponibile unicamente a evento concluso, indicativamente alle 20 del fuso italiano.

Così come già accennato, la decisione potrebbe derivare da limitazioni logistiche dovute alla location, ovvero una scuola superiore di Chicago, ma anche dalla natura della stessa kermesse. Secondo gli esperti, infatti, si tratterebbe per Apple di un intervento minore, con un focus più sul software che sull’hardware. Nonostante questo, sono in molti a scommettere sulla presentazione di nuovi prodotti targati mela morsicata, sebbene al momento fra gli analisti non vi sia grande accordo.

Secondo alcuni, il gruppo di Cupertino potrebbe lanciare una versione low cost di iPad, da circa 259 dollari, un tablet che potrebbe rappresentare il successore di iPad 2017 o, ancora, un nuovo esemplare di iPad Mini. Emerge anche la possibilità di un MacBook Air completamente riprogettato, tuttavia non si esclude il gruppo voglia rimandarne il debutto a giugno, in concomitanza con la WWDC.

Fonte: MacRumors • Immagine: The Verge