Uber: accordo con la famiglia della vittima

Accordo raggiunto tra Uber e la famiglia della donna investita dalla self-driving car; il numero uno della divisione Freight lascia il proprio incarico.

Parliamo di

Proseguono le indagini condotte dalla Polizia di Tempe per chiarire le esatte dinamiche di quanto accaduto la scorsa settimana, quando una self-driving car della flotta di Uber ha investito e ucciso una donna mentre attraversava la strada. Nel frattempo, l’azienda ha raggiunto un accordo con la famiglia della vittima (Elaine Herzberg) che eviterà alle parti di portare la vicenda nelle aule di tribunale.

Stando a quanto riportato dalla redazione di Reuters non sono emersi dettagli sui termini della stretta di mano. Da Uber non sono giunti commenti in merito e anche la famiglia della donna deceduta ha reso noto attraverso il suo legale di non volersi pronunciare sul caso, considerandolo concluso. L’incidente ha avuto una conseguenza diretta all’interno della società: una fonte ha riferito a CNBC che Lior Ron, co-fondatore di Otto (startup acquisita nel 2016) insieme ad Anthony Levandowski e fino ad oggi a capo della divisione Freight al lavoro sulla guida autonoma applicata ai mezzi pesanti, ha lasciato il proprio incarico.

Attenzione: il video seguente, reso disponibile dalla Polizia di Tempe, ritrae la scena del sinistro. Le immagini contenuti sono forti e possono urtare la sensibilità di alcuni spettatori.

Non è certo il più semplice dei periodi per il colosso del ride sharing: calmate le acque per quanto riguarda il longevo scontro con il mondo taxi, l’azienda si è trovata immischiata in una battaglia legale con Waymo per stabilire la paternità della tecnologia integrata nelle self-driving car e in accuse molestie sessuali mosse da una ex dipendente. È un compito decisamente arduo quello che spetta Dara Khosrowshahi, nuovo CEO eletto la scorsa estate come successore del tanto chiacchierato Travis Kalanick con l’obiettivo di avviare la società verso una nuova direzione.

Ti potrebbe interessare
LaCie 4big Quadra, spazio a volontà per tutte le esigenze

LaCie 4big Quadra, spazio a volontà per tutte le esigenze

Tra le varie soluzioni di storage esterno fornite da LaCie spicca il sistema 4big Quadra, un sistema RAID con interessanti caratteristiche di archiviazione e connettività.Disponibile in tre modelli da 2, 4 e 6 terabyte, contiene quattro hard disk organizzabili secondo varie modalità RAID, dal più veloce RAID 0 ai più sicuri RAID 5, 3 e

Psystar rilancia: nuovo clone con supporto lettore Blu-Ray
Apple

Psystar rilancia: nuovo clone con supporto lettore Blu-Ray

Pystar non solo rinuncia ad un accordo extra giudiziario con Apple ma, a pochi giorni dall’udienza (fissata per il 6 novembre) addirittura rilancia, proponendo un nuovo Mac-clone.Il comunicato stampa diffuso per l’occasione, ha quasi un tono di sfida (“Psystar Releases Blu-Ray, Nvidia 9800GT Before Apple”): Pystar si pregia di lanciare sul mercato il lettore Blu-Ray

Dell si aggiorna con Ubuntu Gutsy Gibbon
Software e App

Dell si aggiorna con Ubuntu Gutsy Gibbon

Con l’aggiornamento alla versione 7.10, Dell smentisce le voci che davano per finita la sua collaborazione con Ubuntu e coglie l’occasione per aggiunge il supporto nativo ai film su DVD. L’Italia resta ancora una volta esclusa dall’offerta

Sarà aperto il codice di Yahoo Mail
Software e App

Sarà aperto il codice di Yahoo Mail

Yahoo ha annunciato in occasione dello Yahoo Hack Day che intende aprire il codice della propria Yahoo Mail così da permettere ad utenti ed aziende terze di sviluppare estensioni ed applicazioni funzionanti sull’importante webmail del motore di ricerca