QR code per la pagina originale

Computex 2018: AMD Threadripper 2 e Vega a 7 nm

AMD ha mostrato al Computex 2018 i primi processori Ryzen Threadripper a 24/32 core e la prima GPU Vega a 7 nanometri per le schede video Radeon Instinct.

,

A poche ore dall’evento organizzato da Intel, AMD ha svelato al Computer 2018 le novità che riguardano le CPU e GPU del futuro. Il chipmaker di Sunnyvale ha mostrato in anteprima il processore Threadripper 2 e la GPU Vega a 7 nanometri per workstation e server. Entrambi saranno disponibili nei prossimi mesi.

Threadripper 2 è l’evoluzione del primo modello annunciato circa un anno fa. Analogamente alle recenti CPU desktop della serie Ryzen, il processore è stato realizzato con tecnologia di processo a 12 nanometri (architettura Zen+), ma offre una potenza di calcolo decisamente superiore. L’azienda californiana ha presentato due versioni con 24 core/48 thread e 32 core/64 thread, il doppio rispetto ai Threadripper di prima generazione.

Le frequenza di clock sono inferiori (3 GHz base e 3,4 GHz turbo), ma AMD promette prestazioni superiori e consumi minori, grazie alla maggiore efficienza energetica della nuova architettura. I processori conservano il socket TR4 (4094 pin), quindi possono essere installati sulle attuale schede madri con chipset X399. Il TDP è tuttavia aumentato da 180 a 250 Watt, per cui non è garantito il funzionamento in caso di overclock.

La prima GPU Vega a 7 nanometri (nome in codice Navi) verrà inizialmente utilizzata per le schede video Radeon Instinct indirizzate a server e workstation. I miglioramenti architetturali e la maggiore potenza di elaborazione possono essere sfruttati per eseguire algoritmi di deep learning e la virtualizzazione hardware. Per la dimostrazione al Computex 2018 è stata usata una scheda video con 32 GB di memoria HBM2. Quelle destinate agli utenti consumer non arriveranno sul mercato prima del 2019.

Fonte: AMD • Immagine: AnandTech