QR code per la pagina originale

5G, Vodafone effettua la prima connessione 3GPP

Vodafone ha effettuato la prima connessione 5G in rispetto dello standard 3GPP sulle frequenze messe a disposizione dal Mise per i test su Milano.

,

Nuovo passo in avanti verso il 5G in Italia. Vodafone, infatti, ha annunciato di aver effettuato, per prima in Italia, una connessione conforme allo standard del 3GPP, cioè lo standard approvato lo scorso dicembre dall’ente di standardizzazione dei sistemi di comunicazioni mobili. Nello specifico, l’operatore ha effettuato una connessione dati in 5G sfruttando le frequenze 3.7-3.8 GHz messe a disposizione dal Mise. Questo test, infatti, fa parte del piano di sperimentazione promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico a Milano e area metropolitana.

La connessione dati è stata effettuata attraverso l’infrastruttura di rete di Huawei e di Nokia già compatibile con il nuovo standard 5G 3GPP. Grazie a questo importante risultato, Vodafone fa un importante passo in avanti nel suo piano di sperimentazione del 5G. Piano che coinvolge 28 partner e 10 endorser per realizzare 41 progetti in diversi settori. Vodafone, in questo progetto, investirà ben 90 milioni di euro. L’obiettivo è di coprire l’80% dell’area di Milano con il 5G entro il 2018, per arrivare al 100% entro il 2019. Nello scorso ottobre, l’operatore, sempre a Milano, aveva effettuato la prima connessione dati “pre 3GPP” raggiungendo il traguardo dei 2,7Gbps di velocità massima in download con latenze ridottissime nell’ordine del millisecondo.

Lo standard che ha adottata Vodafone per questa connessione dati si chiama 5G New Radio Non-Standalone operation (Nsa) ed è il primo vero mattone per il lancio commerciale del 5G. I primi servizi commerciali basati su questo nuovo standard dovrebbero incominciare in alcuni Paesi già nel 2019.

Lo scorso giugno, invece, la 3GPP aveva approvato lo standard 5G “standalone” che chiude il lavoro di sviluppo di questo nuovo standard.