QR code per la pagina originale

Da MacBook a Mac Mini: le previsioni per settembre

Da iPad Pro con Face ID a rinnovati Mac Mini, ecco tutte le previsioni di Ming-Chi Kuo per l'evento Apple di settembre, oltre alla classica linea iPhone.

,

La tornata di presentazioni attesa da Apple a settembre non avrà, come facile intuire, solo la linea iPhone come protagonista. La conferma arriva oggi da Ming-Chi Kuo, analista solitamente molto affidabile sul conto della mela morsicata, in una nota consegnata agli investitori. Da nuovi MacBook a Mac Mini, passando da iPad ad Apple Watch, ecco tutte le novità attese dall’esperto.

Nono molte le previsioni che Kuo ha voluto rilasciate in vista dell’evento Apple di settembre, molte delle quali ben più estese rispetto ai tre modelli di iPhone che il gruppo, così come anticipato ormai da mesi, potrebbe lanciare sul mercato. Si parte ovviamente dalla linea degli iPad Pro, di cui nei giorni scorsi sono apparse importanti notizie sul fronte del riconoscimento facciale, probabilmente dotati di fotocamere TrueDepth e pieno supporto a Face ID. Non è dato sapere se verrà incluso anche uno schermo edge-to-edge, ma si parla di un passaggio dai 10.5 agli 11 pollici per l’edizione più piccola.

Passando alla linea Mac, Kuo ritiene sia possibile un aggiornamento di iMac con nuovi processori e un display più performante, forse con una frequenza di refresh di 120 Hz. Seguono quindi aggiornamenti hardware per i MacBook Pro, con l’inclusione di processori più performanti, mentre potrebbe venir meno il proposito di lanciare un successore di MacBook Air a basso prezzo, per un “cambio delle precedenti previsioni”. La mancanza di un MacBook a costi accessibili, tuttavia, potrebbe rivelarsi un vero e proprio boomerang per la società di Cupertino: l’ultima declinazione dei MacBook Pro ha visto un incremento sostanziale dei prezzi, tali da escludere le possibilità dei casual user, ma gli attuali Air non rappresentano più una via perseguibile data la loro età. Nel frattempo, potrebbe giungere una nuova versione di Mac Mini, device fermo ormai al 2014, con i nuovi processori della linea Intel.

Infine, giungono indiscrezioni anche sul conto di Apple Watch, con l’arrivo della Series 4. Le dimensioni saranno maggiori, con un passaggio a 40 millimetri per gli attuali 38 e a 45 per i 42, mentre potrebbero essere lanciate novità come un nuovo sistema per la misurazione della frequenza cardiaca, una tecnologia rinnovata per garantire maggiore autonomia della batteria nonché altri misteriosi sensori biometrici.

Fonte: AppleInsider • Immagine: Unsplash