QR code per la pagina originale

Il nuovo Google Classroom

Nuovi strumenti per chi insegna e per gli alunni: la piattaforma di Google per l'ambito educativo evolve per meglio rispondere alle esigenze delle classi.

,

La piattaforma Google Classroom ha fatto il suo debutto negli anni scorsi con un obiettivo ben preciso: mettere nelle mani degli insegnanti uno strumento didattico efficace e in grado di semplificare l’attività all’interno della classe. Oggi il gruppo di Mountain View ne annuncia un’evoluzione, con alcune novità introdotte anche sulla base dei feedback raccolti.

La prima riguarda l’introduzione della pagina Classwork in cui inserire i compiti assegnati e le domande poste dagli alunni, raggruppandoli in moduli e unità, dando priorità agli elementi più importanti e relegando gli altri in coda. Uno spazio in cui si può collaborare e comunicare in tempo reale. In questo modo (come si può vedere nell’animazione allegata di seguito), i contenuti non finiscono all’interno dello Stream correndo il rischio di generare confusione. Stando a quanto riportato oggi sul blog ufficiale di bigG, la feature è già stata sperimentata con successo da alcuni insegnanti.

La pagina Classwork del nuovo Google Classroom

La pagina Classwork del nuovo Google Classroom

Passi in avanti anche per gli strumenti di valutazione così da poter fornire agli studenti feedback mirati e personalizzati, partendo anche da modelli preimpostati per commentare gli errori che vengono effettuati con maggiore frequenza.

I nuovi strumenti di valutazione introdotti da Google in Classroom

I nuovi strumenti di valutazione introdotti da Google in Classroom

Altre novità per la piattaforma riguardano la possibilità di riproporre compiti in classe già assegnati in precedenza, una migliore gestione dei partecipanti e la possibilità di disattivare le notifiche in modo selettivo. In futuro arriveranno anche un’opzione per aggiungere nuovi materiali all’inedita pagina Classwork e una locked mode per l’esecuzione dei quiz così da mantenere alta la concentrazione degli alunni.

Le novità presentate oggi dal gruppo di Mountain View sulle pagine del proprio blog ufficiale saranno disponibili per tutti coloro che utilizzano Classroom entro le prossime settimane, giusto in tempo per il ritorno sui banchi di scuola e per l’inizio di un nuovo anno scolastico. Come sempre, bigG invita coloro che utilizzano la piattaforma a fornire feedback e pareri utili per migliorare ulteriormente la piattaforma.

Video:Google Nest Hub