QR code per la pagina originale

Google Home, in arrivo funzioni Digital Wellbeing?

In rete spunta un'indiscrezione secondo la quale Google starebbe lavorando per introdurre il Digital Wellbeing nel suo ecosistema casalingo Google Home.

,

Mentre Google prosegue la sua mission per abbracciare il Digital Wellbeing in diverse sue applicazioni come Youtube e Calendar, spunta una indiscrezione secondo la quale il colosso di Mountain View starebbe lavorando per introdurre questa nuova filosofia di utilizzo anche nel suo ecosistema casalingo Google Home.

Presentato durante il Google I/O 2018, bigG sembra dunque pronta a introdurre il Digital Wellbeing in Google Assistant e nei suoi speaker intelligenti. A scoprirlo i ragazzi di 9to5google, i quali hanno scovato in un codice dell’app Google le intenzioni dell’azienda di portare il Digital Wellbeing in tutti i dispositivi e assistente di Google Home.

Tra le nuove possibilità spulciate nei codici dell’applicazione è emersa quella che sembra chiamarsi modalità filtro (che andrebbe a sostituire la modalità famiglia), feature che dovrebbero limitare i contenuti e i giochi vocali a cui possono accedere i piccoli utenti. Non solo accortezze per i minori, ma anche per i più grandi: la funzione più importante potrebbe infatti essere quella chiamata “Downtime” grazie alla quale gli utenti saranno impossibilitati ad utilizzare Home in determinati momenti della giornata, ad esempio, di notte poco prima di coricarsi.

Una feature che sposa dunque appieno la filosofia del Digital Wellbeing, ovvero di spingere le persone a fare un uso maggiormente responsabile e sano della tecnologia nella propria quotidianità, ed evitando dunque di diventarne inconsapevolmente schiavi.

Funzioni per il Digital Wellbeing che Google non ha ancora introdotto, ma si può tranquillamente presupporre che queste novità verranno rese disponibili prossimamente.

Ricordiamo ce il Digital Wellbeing è già arrivato su YouTube con diverse nuove funzionalità: le statistiche di uso dell’app con il numero di minuti visti; un’opzione che – in base ad un tempo limite preimpostato – ricorda all’utente di fare una pausa; ridurre il numero di notifiche o disattivazione totale notifiche.

 

 

Video:Google Nest Hub