QR code per la pagina originale

Su YouTube, ogni tanto fai una pausa

L'app YouTube per dispositivi Android ricorda agli utenti di fare una pausa, di tanto in tanto, con l'introduzione di un promemoria personalizzabile.

,

Sul palco dell’I/O, Google ha parlato della sua concezione di Digital Wellbeing (o Benessere Digitale), annunciando l’introduzione di alcuni accorgimenti la cui finalità è proprio quella di migliorare le modalità di fruizione della tecnologia e dei contenuti. Uno di questi è destinato a YouTube e prende il nome di Take a Break, Fai una Pausa in italiano.

La sua utilità è già ben descritta dal nome: si tratta di un promemoria che ricorda agli utenti di staccare gli occhi dal display e di non prolungare eccessivamente la visione dei filmati. Il comportamento può essere personalizzato, così da visualizzare il messaggio dopo un intervallo di tempo predefinito. La feature è inclusa nell’update che porta l’applicazione Android di YouTube alla versione 13.17 e di default è disattivata: per abilitarla bisogna toccare l’icona del proprio account, accedere a Impostazioni, poi alla voce Generali, selezionare “Ricordami di Fare una Pausa” e infine scegliere la frequenza, come mostrato negli screenshot allegati di seguito. Ecco quanto si legge a tal proposito sulle pagine del supporto ufficiale.

“Fai una pausa” ti permette di impostare un promemoria che verrà visualizzato durante la visione dei video. Puoi impostare la funzione in modo che il promemoria venga mostrato ogni 15, 30, 60, 90 o 180 minuti. Il video verrà messo in pausa fino a quando non ignorerai la notifica o riprenderai la riproduzione. Questa funzionalità è disponibile sulla versione 13.17 dell’app YouTube per dispositivi mobili e sulle versioni successive.

L'app di YouTube su Android ricorda di fare una pausa di tanto in tanto

L’app di YouTube su Android ricorda di fare una pausa di tanto in tanto

L’attivazione della feature non comporta alcun obbligo per l’utente: una volta comparso l’avviso è possibile seguire il consiglio e interrompere la visione oppure ignorarlo e proseguire con lo streaming. Restando in tema, si segnala che il gruppo di Mountain View ha inaugurato un portale dedicato proprio al Digital Wellbeing che offre una panoramica sugli strumenti messi a disposizione dell’utenza per migliorare il rapporto con la tecnologia e renderlo più sano.

Fonte: Google